Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Villaggi degli alpinisti: dalle Alpi occidentali al Mediterraneo

05/07/2021
L’iniziativa dei Villaggi degli alpinisti riunisce piccoli comuni dello spazio alpino che si concentrano sul turismo dolce e sulla conservazione della natura. La crescita prosegue anche nel 2021, con sei nuovi membri provenienti da Italia, Austria e, per la prima volta, Svizzera.
Image caption:
St. Antönien: nel 2021 il tipico villaggio Walser nella Prettigovia in Svizzera si unirà alla rete dei Villaggi degli alpinisti. © Prättigau Tourismus / Marco Schnell

“Meno, ma meglio” è il motto dei Villaggi degli alpinisti. I membri di questa rete internazionale si concentrano sull’esperienza autentica della natura, sulla creazione di valore regionale e sulle tradizioni vissute. Inoltre danno impulso a un turismo alpino sostenibile, che conserva le risorse e preserva la natura e il paesaggio. La selezione si orienta a criteri rigorosi: i villaggi presentano determinate caratteristiche, ad esempio sono di piccole dimensioni, hanno mantenuto il tipico aspetto del luogo e un paesaggio intatto, non sono presenti grandi impianti per gli sport invernali e hanno una tradizione negli sport di montagna legati alla natura. Grazie ai valori su cui si basa, l’iniziativa dei Villaggi degli alpinisti è un progetto di attuazione riconosciuto dalla Convenzione delle Alpi, avviato dal Club Alpino Austriaco nel 2008 ed esteso ad altri Stati alpini a partire dal 2016.

Club Alpino Svizzero come nuovo partner

Nel 2021 si prospettano nuove adesioni da Austria, Italia e, per la prima volta, dalla Svizzera. Il Club Alpino Austriaco ha accolto Göriach in Lungau e Steinberg am Rofan, mentre il Club Alpino Italiano (CAI), con l’adesione dei villaggi di Balme in Piemonte e Triora in Liguria, estende la rete dei Villaggi degli alpinisti alle Alpi Occidentali. Con St. Antönien e i villaggi di Lavin, Guarda e Ardez, tutti nel cantone dei Grigioni, anche il Club Alpino Svizzero (CAS) diventa per la prima volta partner dell’iniziativa. “I Villaggi degli alpinisti si adattano perfettamente ai valori del CAS, siamo quindi lieti di far parte di questa rete”, dichiara soddisfatto il presidente del CAS Françoise Jaquet. Nella rete internazionale dei Villaggi degli alpinisti, i membri praticano uno scambio reciproco, in modo da ispirarsi a vicenda con idee e condividere esperienze. I Villaggi degli alpinisti partecipanti ottengono una notevole visibilità a livello nazionale e internazionale raggiungendo più di 2,5 milioni di membri attraverso i club alpini coinvolti.

 

Fonti e ulteriori informazioni:

www.bergsteigerdoerfer.org/5909-0-Neue-Bergsteigerdoerfer-2021.html (de), Balme e Triora entrano nel circuito dei Villaggi degli Alpinisti - Lo Scarpone (cai.it) (it)