Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Risultati 

90 elementi soddisfano i criteri specificati
Filtra i risultati.
Tipo di elemento









Nuovi elementi da



Ordina per rilevanza · Data (prima i più recenti) · alfabeticamente
Risoluzione della CIPRA: La responsabilità delle città alpine per il futuro delle Alpi
I due terzi della popolazione alpina vivono in città e agglomerazioni urbane. Le città alpine costituiscono il principale motore dello sviluppo economico e socioculturale nello spazio alpino. Tuttavia, nonostante le città alpine svolgano un ruolo importante per il futuro sviluppo delle Alpi, i doveri e le responsabilità delle città nei confronti dell'intero spazio alpino vengono tenuti in troppo scarsa considerazione nella discussione alpina, in particolare nell'ambito della Convenzione delle Alpi. In questo contesto la CIPRA invita gli Stati alpini, i Länder, le regioni, i cantoni e tutti gli altri enti territoriali statali e non statali ad attribuire una più accentuata priorità allo sviluppo sostenibile delle città alpine all'interno delle rispettive politiche, strategie e nelle misure adottate.
Si trova in Posizioni
Salta il piano direttore per le seconde case in Alta Engadina
Il piano direttore regionale per la limitazione della costruzione di case di vacanza in Alta Engadina/CH è stato respinto prima dal comune di Celerina, e subito dopo da St. Moritz, Pontresina e S-Chanf.
Si trova in Notizie
Seconde case nello spazio alpino
Si trova in Pubblicazioni
Dossiers Troff document (with manpage macros) Seconde case nello spazio alpino
Quello delle "Seconde case" è un tema molto controverso e discusso. Il sindaco di un comune turistico francese ha colto l'essenza della questione: "oggi molti dei nostri comuni turistici non vivono più di turismo, ma di edilizia". È difficile pensare che il paesaggio e l'economia possano sopportare a lungo questo processo. Con questa relazione di approfondimento si vuole far luce sul fenomeno delle seconde case, evidenziandone i problemi, ma anche le possibili soluzioni. Altri contenuti sul tema specifici per le singole lingue sono disponibili nelle versioni nelle altre lingue del presente dossier.
Si trova in Dossiers
Sfida seconde case - spreco di spazio per case vuote
L'ultima edizione, appena uscita, di CIPRA Info (n° 87) è dedicata al problema delle seconde case. Si cerca di far luce sul fenomeno delle seconde case, esponendone i problemi e tentando, allo stesso tempo, di offrire soluzioni, alcune già affermate, altre più innovative.
Si trova in Notizie
Sonthofen diventa Città alpina dell'anno 2005
Con un seminario di lancio, seguito da una conferenza stampa, la città tedesca di Sonthofen l'8 luglio ha dato il via ai preparativi per la Città alpina dell'anno 2005. Sonthofen ha ricevuto da una Giuria internazionale il titolo di "Città alpina dell'anno 2005" in particolare per l'impegno dispiegato nel campo dello sviluppo sostenibile.
Si trova in Notizie
Sonthofen: la Città alpina internazionale del 2005 approfitta pienamente delle opportunità
Insieme ad ospiti provenienti da sette Paesi alpini, il 25 novembre la città di Sonthofen - attuale detentrice del titolo di "Città alpina dell'anno 2005" - tirerà le somme di un anno trascorso molto positivamente. Più di 200 persone presenti alla manifestazione conclusiva hanno potuto constatare che Sonthofen ha approfittato pienamente delle opportunità offerte da questo riconoscimento internazionale per avviare numerosi progetti e svolgere attività che contribuiscono all'attuazione della Convenzione delle Alpi.
Si trova in Notizie
Storia della città
Si trova in Pubblicazioni
Sviluppo sostenibile delle città: le ricadute sono positive
"Gli insediamenti sparsi in Svizzera sono in continuo aumento e l'urbanizzazione procede in modo tutt'altro che sostenibile.", cosí afferma l'Ufficio federale svizzero dello sviluppo territoriale in occasione della giornata nazionale dello sviluppo sostenibile a livello locale.
Si trova in Notizie
Sviluppo sostenibile: una nuova prospettiva sulle città alpine
"Le città alpine svolgono un ruolo centrale a livello economico, culturale, sociale e per quanto riguarda la natura e l'ambiente.Nell'ottica dello sviluppo sostenibile è necessario che le città alpine siano coinvolte più strettamente nella politica alpina".
Si trova in Notizie