Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Punto di vista della CIPRA: Bioarchitetti alla scoperta del Vorarlberg: contagiati da buone idee

Bioarchitetti italiani

Bioarchitetti italiani nel Vorarlberg: guardare, comprendere, emulare © Caroline Begle

Proteggere il clima significa costruire in modo ecosostenibile. All'inizio di marzo la CIPRA ha organizzato un viaggio di studio per un gruppo di architetti e committenti curiosi e aperti al nuovo per dimostrare che ciò che si realizza nel Vorarlberg è possibile anche altrove.
Costruire e ristrutturare con intelligenza e utilizzando legno regionale fa bene all'economia locale, rende più confortevole l'abitare e riduce il consumo di energia per il riscaldamento. Con il progetto climalp la CIPRA conduce amministratori pubblici e architetti alla scoperta di progetti modello. L'idea è semplice: vedere con i propri occhi edifici realizzati con tecniche di bioarchitettura, confrontarsi con progettisti e committenti lungimiranti - per poi costruire e risanare rispettando il clima anche a casa propria.
All'inizio di marzo un folto gruppo di architetti e progettisti membri dell'Istituto Nazionale di Bioarchitettura (INBAR) ha preso parte a una escursione in Vorarlberg/A. Il viaggio di studio è stato dedicato al tema degli edifici pubblici e privati realizzati con tecniche di bioarchitettura e nello standard casa passiva, utilizzando materiali regionali come legno e terra cruda. Secondo Erminio Redaelli, presidente dell'INBAR, "le discussioni con tecnici e proprietari portano nuova idee". E talvolta da questi incontri nasce una nuova casa. Come a Saint-Jean-d'Arvey/F, nei pressi di Chambéry. Nel 2008 un gruppo di rappresentanti comunali ha partecipato a un'escursione di climalp. Il risultato: oggi a Saint-Jean-d'Arvey sorge il primo edificio residenziale comunale costruito come casa passiva della Savoia.
Nello stesso periodo, un gruppo di giovani geografi della Slovenia è stato accompagnato in un viaggio di studio in Austria. L'escursione li ha portati a prendere visione del modello di mobilità di Graz e di autosufficienza energetica di Güssing.
Fonte e ulteriori informazioni: www.cipra.org/it/climalp/manifestazioni, www.cipra.org/sl/CIPRA/cipra-slovenija (sl)