Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

L'eredità di Agitu

Ambientalista, agricoltrice, imprenditrice: Agitu Ideo Gudeta era conosciuta anche al di fuori dell'Italia. (c) Tinaabee101, wikimedia.org

Agitu Gudeta era una donna etiope trapiantata in Trentino dove aveva aperto un allevamento di capre – un esempio di imprenditorialità femminile in montagna e di integrazione. Il 29 dicembre 2020 è stata assassinata. Un ricordo.

Agitu fuggì dall’Etiopia perché in pericolo, più volte minacciata per il suo impegno contro le multinazionali che cercavano di accaparrarsi le terre (land grabbing). In Trentino si era stabilita nella Valle dei Mocheni dove aveva avviato con coraggio ed intraprendenza – non senza difficoltà nell’ottenere l’accettazione della comunità locale, subendo anche attacchi razzisti – una azienda di allevamento di capre e di produzione di formaggi biologici che aveva voluto chiamare “La capra felice”.

Il suo impegno nel proporre un modello sostenibile di allevamento – recuperando terreni abbandonati ed una razza autoctona di capre a rischio estinzione – puntando su un’agricoltura biologica e su produzioni di qualità stava dando i suoi frutti. Nel 2020 era arrivata anche l’apertura di un punto vendita nella città di Trento. Nello stesso anno le era stata assegnata dall’associazione Legambiente la Bandiera verde – riconoscimento che ogni anno viene assegnato a progetti innovativi ed esperienze di qualità ambientale.

Una donna, proveniente da un paese così lontano e così diverso, è riuscita a realizzare un modello di imprenditorialità da seguire per chi cerca nuovi stili di vita a contatto con la natura, nuovi sbocchi occupazionali e nuove forme di convivenza. Agitu è stata un simbolo di integrazione ed imprenditoria virtuosa in una zona rurale di montagna. Lei ha indicato una strada da percorrere. Con la sua determinazione ha dimostrato che l’integrazione è possibile. Nel frattempo le ottanta capre di Agitu sono state affidate a una giovane caparbia e coraggiosa che vuole intraprendere l’attività di pastora, portando avanti l’iniziativa di Agitu.

 

Fonti e ulteriori informazioni

Azienda Agricola Bio La Capra Felice, Trentino, uccisa per uno stipendio non pagato: ha confessato killer Agitu Gudeta (Rai News), Agitu Gudeta trovata morta in casa (La nuova ecologia), Le caprette di Agitu le curerà Beatrice: 20 anni e l'esperienza di malga Pletzn (L’Adige), Pionierin der Alpenviehzucht ermordet: Mitarbeiter verhaftet (ORF, de), Trauer um Unternehmerin Gudeta (Taz,de), Agitu Gudeta, réfugiée éthiopienne devenue bergère, l'assassinat qui émeut l'Italie (TV5 Monde, fr)