Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Il contributo di servizi offerto dalla natura

L’approvvigionamento di acqua potabile è uno dei più importanti servizi ecosistemici della regione alpina. © Ulrike Tappeiner

Il progetto internazionale AlpES rafforza la rilevanza degli ecosistemi e dei loro servizi per la popolazione delle Alpi. Il 21 e 22 novembre 2018 il team del progetto presenterà i suoi risultati a Innsbruck/A

I servizi ecosistemici contribuiscono in misura rilevante alla qualità della vita della popolazione dello spazio alpino. Si tratta di sorgenti da cui sgorga acqua potabile incontaminata, alberi che offrono un microclima gradevole in città o semplicemente la vista di un paesaggio naturale intatto. Il progetto AlpES (Alpine Ecosystem Services), finanziato dall’UE, mira a rafforzare la rilevanza e l’apprezzamento dei servizi ecosistemici nella politica ambientale regionale e transnazionale. Nel corso di tre anni dieci organizzazioni partner da sei Stati alpini hanno raccolto e riunito i servizi ecosistemici. Uno degli obiettivi del progetto è stato lo sviluppo di una mappa WebGIS liberamente accessibile che fornisce una panoramica dei servizi ecosistemici nella regione alpina. I dati raccolti da tutte le regioni pilota sono stati inseriti nel sistema di informazione geografica (GIS). Gli utenti della mappa WebGIS possono scegliere tra otto diversi indicatori di ecosistema. Uno sguardo alla mappa mostra inoltre dove è necessario intervenire, ad esempio in aree in cui il bosco di protezione ha un’estensione troppo limitata o con un eccessivo consumo di acqua. Risultati come questi forniscono una solida base per le decisioni politiche ed economiche.

Il 21 novembre 2018 il segretario generale della Convenzione delle Alpi aprirà la Conferenza Alpes a Innsbruck.

 

Fonti e ulteriori informazioni:
www.alpes-webgis.eu (en), www.cipra.org/it/alpes