Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Eusalp 2020: il testimone passa alla Francia

Più partecipazione giovanile: nel 2020 uno dei temi centrali di Eusalp per la CIPRA Francia. (c) Caroline Begle, CIPRA International

Con il nuovo anno la Presidenza di Eusalp passa dall’Italia alla Francia. La rappresentanza francese della CIPRA dà il proprio contributo con proposte sull’agricoltura regionale, la partecipazione dei giovani e altri temi.

Turismo, mobilità, giovani, agricoltura di montagna, clima e cambiamenti ecologici: su questi temi la CIPRA Francia ha elaborato proposte per la Presidenza francese di Eusalp basandosi su workshop, interviste e ricerche. La Strategia macroregionale per la regione alpina dell’UE (Eusalp) è uno strumento transnazionale istituito nel 2015 da sette Paesi alpini e 48 regioni, con l’obiettivo di affrontare insieme le sfide dello spazio alpino. La Francia deterrà la Presidenza della Convenzione delle Alpi fino alla fine del 2020, oltre alla Presidenza Eusalp.

Più agricoltura regionale e meno traffico

Come si possono conciliare i conflitti di utilizzo tra turismo e agricoltura di montagna? Qual è il futuro dell’agricoltura nelle Alpi? Grazie all’iniziativa della CIPRA Francia, il piano d’azione di Eusalp si occupa di questioni come queste. Marc-Jérôme Hassid, direttore della CIPRA Francia, auspica una maggiore attenzione alle filiere di produzione corte in agricoltura. Questo avrebbe un impatto positivo sia sull’agricoltura regionale che su quella biologica, sostiene Hassid. “L’aumento del consumo di prodotti regionali contribuisce anche a ridurre il traffico sulle vie di transito”.

Per una buona vita in campagna

In particolare le aree rurali della regione alpina, sono colpite dall’invecchiamento della popolazione. Occorre mostrare ai giovani nuove opportunità di vivere in campagna mantenendo un buon livello di qualità della vita. La CIPRA Francia svolge quindi un ruolo di rilievo nel gruppo di lavoro “Jeunes” del “Comité de Massif des Alpes”, in particolare chiede alla Presidenza di Eusalp di organizzare un evento internazionale per i giovani.

È prevista inoltre una conferenza sulla transizione energetica e sulla ristrutturazione socio-ecologica della società. Kaspar Schuler, codirettore della CIPRA International, sottolinea: “Se si vuole rafforzare la regione alpina, è importante dare alla popolazione locale i mezzi finanziari e il potere politico per l’autodeterminazione. La sussidiarietà e il federalismo mettono le persone nella condizione di assumere iniziative individuali”.

Ulteriori informazioni:

www.cipra.org/fr/cipra/france/actions/SUERA (fr), www.alpine-region.eu (en), www.alpconv.org

 

archiviato sotto: ,