Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Due città sulla strada del successo su basi ecologiche

Lubiana: la città situata a margine della catena alpina è diventata la “Capitale verde d’Europa 2016”. © Scott Instagram Photography, flickr

La capitale slovena Lubiana ha ricevuto il riconoscimento di “Capitale verde d’Europa 2016”. Nello stesso tempo Villach/A vince i campionati europei dell’energia 2014. Due città vicine o in prossimità delle Alpi dimostrano perché la strada verde è la migliore.

Fino a non molto tempo fa l’immagine di Lubiana era caratterizzata dal traffico motorizzato – poi si è fatta strada l’inversione. Gli sforzi di Lubiana per raggiungere uno standard ambientale più elevato e di avviarsi sulla strada di uno sviluppo sostenibile hanno ottenuto il riconoscimento di “Capitale verde d’Europa” dalla Commissione europea. Dodici città si erano candidate per il titolo di “Capitale verde d’Europa 2016”, un riconoscimento che viene assegnato annualmente. Nell’ultima selezione la capitale della Slovenia situata a margine delle Alpi si è affermata sulla tedesca Essen, sulla capitale della Norvegia Oslo e sulla cittadina di Umeå nel nord della Svezia, grazie al suo ambizioso Piano d’azione per l’energia e al suo esemplare piano dei trasporti: in breve tempo sono state create zone pedonali e piste ciclabili e si è migliorato il trasporto pubblico.

Anche Villach, “Città alpina dell’anno 1997”, ha ottenuto un importante riconoscimento: ha infatti vinto il titolo di Campione europea dell’energia 2014. La città austriaca si è imposta nella categoria “Città fino a 100.000 abitanti” e ha vinto la Champions League delle energie rinnovabili.

Fonte e ulteriori informazioni: http://www.res-league.eu/champions/the-best-european-renewable-communities-in-2014-have-just-been-revealed (en); http://europa.eu/rapid/press-release_IP-14-719_de.htm?locale=en (en); http://www.fluxfm.de/ljubliana-gruene-hauptstadt-europas-2016/, http://www.villach.at/inhalt/184774_185919.asp (de)

archiviato sotto: