Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Camicia di forza ai fiumi alpini

I fiumi in condizioni naturali

I fiumi in condizioni naturali sono le arterie vitali delle Alpi: gli ultimi tratti fluviali intatti devono essere tutelati. © Heinz Heiss / Zeitenspiegel

Sbarrati, canalizzati, rettificati o prosciugati: i fiumi e i torrenti alpini non se la passano bene. Queste le conclusioni a cui giungono una ricerca italiana e una tedesca.
Lo studio italiano, condotto da Legambiente, Pro Natura e dalla CIPRA, insieme ad altre associazioni ambientaliste, mette in evidenza che nella Regione Piemonte spesso non vengono rispettate le norme relative al rilascio del deflusso minimo vitale. Soprattutto d'estate, molti corsi d'acqua vengono prosciugati e finiscono in asciutta.
Il WWF ha preso in esame la qualità dell'acqua, la biodiversità e le condizioni di naturalità di 15 corsi d'acqua in Austria, Germania e Svizzera. Solo la metà dei tratti fluviali considerati ha mantenuto condizioni ecologiche relativamente buone. Particolarmente grave è la situazione del torrente Treisen nei pressi di St. Pölten/A. La miglior situazione ecologica è stata riscontrata è nel torrente Sense, nel Cantone di Berna in Svizzera.
Fonte e ulteriori informazioni: http://assets.wwf.ch/downloads/wwf_alpenfluesse (de), www.legambientepiemonte.it/doc