Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Tutto ciò che ostacola o agevola la migrazione dei pesci

Arte moderna? In realtà si tratta di una sezione di una carta delle opere che ostacolano il deflusso dei corsi d'acqua in Francia.

Arte moderna? In realtà si tratta di una sezione di una carta delle opere che ostacolano il deflusso dei corsi d'acqua in Francia. © IGN/Agence de l'Eau/Ministère en charge de l'Ecologie 2009

Da un inventario di tutte le opere che ostacolano il deflusso, risulta che i corsi d'acqua francesi sono interrotti da 60.000 dighe, briglie, sbarramenti, chiuse, mulini ecc. L'inventario è stato recentemente pubblicato come carta on-line in cui le opere sono riportate suddivise per dipartimento, comune o corso d'acqua. Tutte queste opere ostacolano gli spostamenti migratori degli organismi acquatici e il trasporto dei sedimenti, compromettendo così gli ecosistemi.
In alcuni casi queste barriere sono in contrasto con l'obiettivo posto dalla legge sui fiumi e gli ambienti acquatici (LEMA), secondo cui entro il 2015 i corsi d'acqua dovranno risultare in buone condizioni ecologiche.
L'istituto sperimentale dell'Università di Kassel/D ha sviluppato un nuovo tipo di impianto che per mezzo di pompe crea una corrente che attira i pesci. Con un iniettore viene creata una corrente più intensa all'ingresso della scala di risalita, cioè esattamente dove serve. I pesci riescono così a trovare più facilmente l'ingresso del passaggio artificiale senza dover far passare più acqua per alimentare l'intero passaggio a essi dedicato. Nella discesa del corso d'acqua i pesci sono facilitati da apposite barriere in materiale sintetico, grazie a cui evitano di finire nel canale che alimenta le turbine.
Carta delle barriere: http://carmen.carmencarto.fr/66/ROE.map (fr), www.actu-environnement.com/ae/news (fr), www.sonnenseite.com (de)