Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Vittoria per il movimento anti-uranio in Italia

Alla fine d'ottobre l'assessore all'ambiente della Regione Lombardia, Mario Pagnoncelli, ha definitivamente bloccato la richiesta della società australiana Metex Resources, la quale voleva ottenere il permesso per esplorare il potenziale di uranio della zona di Valgoglio Novazza.
La decisione è stata accolta con soddisfazione da Legambiente e dal comune di Valgoglio, il cui consiglio comunale aveva già votato in precedenza contro il progetto Metex. Argomento decisivo portato dal comitato anti-uranio è l'alta quantità di gas radioattivi già presenti nell'area, a cui viene fatta risalire l'alta percentuale di malati di cancro tra la popolazione della valle. Già negli anni settanta la zona era stata presa in esame dall'Eni per l'estrazione di uranio, cosa che aveva scatenato forti proteste. L'allora ente nazionale aveva poi rinunciato al progetto a seguito del referendum popolare risultato contrario alle centrali nucleari.
Fonte: www.smh.com.au/news/business (en)
archiviato sotto: ,