Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Cresce l'opposizione alla linea ad alta velocità Torino-Lione

Il 16 novembre scorso oltre 50.000 persone provenienti da diverse regioni italiane hanno partecipato ad una pacifica marcia contro il progetto TAV Torino-Lione.
Le cittadine e i cittadini che si oppongono alla nuova ferrovia ad alta velocità non si limitano a chiedere un ripensamento del progetto, ma ne propongono uno alternativo che potrebbe essere realizzato attraverso investimenti infrastrutturali e tecnologici sulla linea che attualmente collega Francia ed Italia; l'attuale capacità di 9 milioni di tonnellate potrebbe essere portata a 20 milioni di tonnellate di merce trasportate. Tale possibilità era già stata presentata da uno studio realizzato nel 2000 in collaborazione tra le società ferroviarie della Svizzera, dell'Italia e della Francia. I sostenitori di questa alternativa - amministratori e comitati di cittadini della valle, ambientalisti e partito dei Verdi - chiedono al Governo italiano di introdurre una tariffazione sul trasporto pesante, in modo da rendere competitivo il trasporto ferroviario, di abbandonare i progetti di potenziamento autostradali e di aprire il dialogo con le istituzioni locali.
Info e approfondimenti: www.notavtorino.org (TAV a che punto siamo?)