Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Youth Alpine Interrail dà i suoi frutti: nato il primo baby YOALIN

In viaggio sul treno notturno: la piccola Clara Manuela viaggia con il padre Peter attraverso le Alpi

A casa nelle Alpi: pochi giorni fa è nato il primo bambino frutto di Youth Alpine Interrail. Ha ottenuto il primo passaporto dello spazio alpino.

“È stato amore a prima vista”, gli occhi di Pietro, 26 anni, risplendono radiosi mentre racconta del suo incontro con Francine, due anni più di lui. L’estate scorsa entrambi hanno viaggiato attraverso le Alpi in modo sostenibile nell’ambito del progetto Youth-Alpine-Interrail. I loro percorsi si sono incrociati sul treno per Innsbruck/A, quando Peter è inciampato sullo zaino di Francine.

Arrampicata a Engelberg/CH, canoa a Bled/SI, una gita in città a Torino/I: insieme hanno vissuto un’estate all’insegna dell’avventura e della sostenibilità. Al termine una cosa era chiara a entrambi: “Siamo fatti l’una per l’altro”. Dal momento che non riuscivano a decidersi per un Paese alpino, ogni anno ne scelgono uno diverso. Francine ne è convinta: “Le Alpi sono la nostra casa”. Qualche giorno fa a Monaco è nata Clara Manuela, sicuramente sarà una vera donna alpina!

Poiché Francine è una francese italiana e Peter uno sloveno austriaco, hanno voluto trasmettere la loro identità composita alla figlia, perciò hanno chiesto un passaporto alpino alla Convenzione delle Alpi. Il segretario generale Markus Reiterer si è mostrato entusiasta: “L’amore non conosce confini e questo vale anche per la regione alpina – noi siamo le Alpi! Analogamente all'ONU, stiamo attualmente esaminando le possibilità legali per il rilascio di un passaporto alpino”. Da aprile 2019 tutti gli abitanti delle Alpi potranno richiedere il passaporto alpino per i loro figli. Maggiori informazioni su www.cipra.org

archiviato sotto: