Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Quale tutela per le aree protette?

(c) Stefan Witty, CIPRA Deutschland

Le Alpi sono uno scrigno di biodiversità. In futuro, quando l’aumento delle temperature metterà a rischio la sopravvivenza di molte specie ad altitudini inferiori, quest’importanza sarà destinata a crescere.

Più concrete ancora dei cambiamenti climatici e visibili per chiunque sono le conseguenze della crescente pressione sul paesaggio da parte dell’uomo. Insediamenti, edifici commerciali e industriali e infrastrutture viabilistiche consumano sempre più superficie. Gli ultimi corsi d’acqua seminaturali delle Alpi sono minacciati da interventi finalizzati alla produzione di energia idroelettrica. In considerazione di questi sviluppi, nel 2013 la CIPRA Germania ha presentato un documento di posizione sulla svolta energetica che ha trovato un vasto riscontro a livello alpino.

La conservazione della biodiversità presuppone un’interconnessione dei biotopi di dimensioni sufficienti. L’esperienza però insegna che nemmeno le aree protetto sono immuni da restrizioni e nuove rivendicazioni d’uso. Per questa ragione la CIPRA Germania, in collaborazione con la CIPRA Internazionale, ha sottoposto al Gruppo di verifica della Convenzione delle Alpi il destino di un’area protetta concreta, l’area di protezione paesaggistica Egartenlandschaft nel distretto di Miesbach. L’ordinamento originario ha subito 20 modifiche, le ultime concernenti un impianto di imbottigliamento di un birrificio, un capannone per aste zootecniche, un complesso alberghiero con campo da golf e un ulteriore campo da golf di 85 ettari.

Il protocollo Protezione della natura della Convenzione delle Alpi richiede invece che le aree protette esistenti vadano conservate, curate e, ove necessario, ampliate conformemente al loro scopo di protezione. Pertanto ogni compromissione o distruzione di aree protette va evitata. La CIPRA Germania pone una domanda ai politici a livello federale, del Land e distrettuale: come proteggere e conservare piante, animali e diversità biologica delle Alpi se non con una rete di aree protette ben interconnesse e ben gestite?

www.cipra.de (de)

Fonte: Relazione annuale 2014, CIPRA International, http://www.cipra.org/relazione-annuale