Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La Val Müstair perde il marchio di Riserva della biosfera Unesco

Riserva della biosfera Val Müstair: il marchio UNESCO verrà ritirato? © chi_yoi / flickr.com

In Bassa Engadina due comuni su tre hanno detto no all’istituzione di una zona cuscinetto attorno al Parco nazionale Svizzero. La Val Müstair resta così a bocca asciutta.

Tutto si è deciso sul filo di lana: per pochi voti Zernez e S-chanf hanno votato contro l’accordo di cooperazione “Riserva della biosfera UNESCO Val Müstair-Parco nazionale”, mentre il comune di Scuol ha votato a favore. La conseguenza è che dal prossimo autunno la Val Müstair, nei Grigioni, non potrà più fregiarsi del marchio di Riserva della biosfera dell’UNESCO. Questo perché l’Unesco richiede che tra la zona centrale – in questo caso il Parco nazionale Svizzero – e la zona di promozione economica e sociale sia istituita una zona cuscinetto.

La Val Müstair perde così una grande chance. Perché una riserva della biosfera non è solo un’area protetta. Essa propone piuttosto un modo di vivere esemplare, calando nel quotidiano il significato del concetto di sviluppo sostenibile. Oltre alla protezione e alla conservazione dei paesaggi naturali e culturali, viene attribuita una grande importanza all’economia regionale. Come dimostra l’esperienza di altre riserve della biosfera nelle Alpi: nella seconda riserva della biosfera svizzera, l’Entlebuch, la creazione di valore diretta del turismo estivo ammonta a più di 30 milioni di franchi svizzeri e sostiene 400 posti di lavoro. La Riserva della biosfera Grosses Walsertal, in Austria, ottiene una vasta risonanza con svariati progetti – dalle energie rinnovabili fino al villaggio degli alpinisti. E dal 2013 anche la regione transfrontaliera italo-francese attorno al Monviso punta sulla carta della riserva della biosfera.

Fonte e ulteriori informazioni: http://v3.bote.ch/politik/biosfera-nein-war-ein-misstrauensvotum, http://www.srf.ch/news/regional/graubuenden/bafu-sieht-keine-chance-mehr-fuer-unesco-label (de), http://7029.suedostschweiz.ch/zeitung/die-grenzen-des-horizontes?source_nid=41845&ressort=3 (de), http://www.pnr-queyras.fr/amenagement-du-territoire/item/368-un-nouveau-territoire-alpin-reconnu-par-l%E2%80%99unesco-le-r%C3%A9seau-mondial-des-r%C3%A9serves-de-biosph%C3%A8re-int%C3%A8gre-les-territoires-autour-du-mont-viso (fr)