Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

I ciclisti sempre più nel mirino del settore turistico

Le e-bike godono di un crescente successo come mezzo per esplorare le Alpi sulle due ruote. (c) Bad Kleinkirchheim / flickr.com

La primavera è alle porte e per molti si apre la stagione delle due ruote. Uno studio mostra come le località turistiche nelle Alpi possono approfittare degli ospiti amanti della bicicletta. Gli esempi di successo non mancano.

Il turismo invernale classico non gode di buona salute. Molte destinazioni sono in cerca di alternative e il turismo ciclistico è una di queste. Le regioni turistiche riunite nella rete AlpNet si sono poste l’obiettivo di raccogliere informazioni sulle tendenze del cicloturismo e su come cogliere al meglio le potenzialità di questo mercato. «Gli operatori non devono prendere in considerazione solo i mountainbiker», sostiene Manuel Demetz, dell’Accademia Europea di Bolzano, uno degli autori dello studio «The Future of Cycle Tourism in the Alps». Un potenziale ancora maggiore è rappresentato dai cicloescursionisiti oppure dalle persone che semplicemente vogliono esplorare in bici i dintorni della loro località di villeggiatura. Secondo Demetz anche le bici elettriche assumono un’importanza sempre maggiore. Limitarsi ad aprire nuove piste ciclistiche non è tuttavia sufficiente. Anche sulle strade secondarie deve essere garantita la sicurezza dei ciclisti. Per garantire processi decisionali efficaci servono inoltre responsabili regionali delle due ruote.

Buoni esempi di nuove offerte di cicloturismo si vanno consolidando, come le piste ciclabili nella zona di confine tra Italia e Slovenia, che sono state allestite nell’ambito del progetto « Bimobis», sotto la guida di Tolmino «Città alpina dell’anno 2016». Ma l’utilizzo della bicicletta come mezzo di trasporto è un importante obiettivo anche per i residenti, come dimostra l’«iniziativa bici» in Svizzera: con essa i cittadini chiedono interventi complessivi per la promozione della bici. Analogamente in Francia, un’iniziativa civica nella valle del Giffre si impegna per una maggior sicurezza dei ciclisti.

Fonte e ulteriori informazioni: https://www.yumpu.com/en/document/view/53712153/alpnet-eurac-cyclealps-finalpdf (en),http://www.bimobis.eu/?lang=it, http://vemg.fr/mobilite-a-velo/ (fr), http://www.ata.ch/temi-federali/iniziativa-per-la-bici/ (it)

archiviato sotto: , ,