Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Nuovo segretario generale per la Convenzione delle Alpi

Markus Reiterer: il designato segretario permanente conosce molto bene la convenzione delle Alpi. © BMLFUW

Il Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi avrà un nuovo responsabile. Nel marzo 2013 Markus Reiterer, austriaco, diplomatico e profondo conoscitore delle Alpi, sostituirà l'attuale segretario generale Marco Onida.
La designazione del nuovo segretario generale della Convenzione delle Alpi è stata lunga e laboriosa: più di un anno fa è stato indetto un concorso per tale incarico. Il nuovo segretario generale della Convenzione delle Alpi avrebbe poi dovuto essere nominato all'inizio di settembre dalla XII Conferenza delle Alpi che si è riunita a Poschiavo. Pero gli Stati alpini non riuscivano a concordare su un candidato e hanno continuato la ricerca. Ora è stato trovato l'accordo: l'austriaco Markus A. Reiterer subentrerà, probabilmente nel marzo 2013, all'italiano Marco Onida come segretario generale del Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi. Onida guida il Segretariato dal 2006.
Markus A. Reiterer, 46 anni, conosce bene la Convenzione delle Alpi: fino al 2004 Reiterer si è occupato del trattato internazionale per lo sviluppo sostenibile delle Alpi presso il Ministero degli esteri austriaco. Il segretario generale designato ha collaborato all'organizzazione del Segretariato permanente e all'istituzione del meccanismo di verifica, una procedura che si propone di indurre gli Stati a osservare la Convenzione delle Alpi. Questo è fra i compiti principali del segretario generale, oltre a stimolare gli Stati alpini a implementare progetti concreti di attuazione della Convenzione delle Alpi.
"Per me è importante dare un contributo a una maggiore comprensione e valorizzazione dell'ambiente naturale e culturale, per la vita e l'economia nelle Alpi e per il loro sviluppo sostenibile", ha dichiarato Reiterer. Il segretario permanente designato vorrebbe lavorare innanzitutto "nel gruppo" per la collaborazione e la solidarietà tra il Segretariato permanente, gli stati contraenti e le organizzazioni osservatrici.
Presso il Segretariato permanente è attualmente in corso la ricerca di altre figure professionali: si cerca un vice segretario e un responsabile giuridico.
Fonte: CIPRA Internazionale