Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La Myricaria germanica è causa di un reclamo UE contro l'Austria

la Myricaria germanica

In Austria la Myricaria germanica è ormai presente solo lungo il fiume Isel e i suoi affluenti. © Helmut Kudrnovsky

Si tratta di una pianta poco appariscente, che nella maggior parte degli Stati alpini è inserita nella lista rossa delle specie minacciate di estinzione, e recentemente è stata oggetto di un reclamo contro l'Austria presso la Commissione europea: la Myricaria germanica.
Questa pianta caratteristica dell'ambiente alpino cresce solo in presenza di un ecosistema fluviale non sottoposto a regimazioni. La Myricaria germanica richiede un regime fluviale naturale e dinamico, caratterizzato dal ripetersi di episodi alluvionali a cicli abbastanza regolari.
Nelle Alpi centrali austriache tali condizioni si ritrovano ancora nell'Isel, fiume a regime glaciale, e nei suoi affluenti Tauernbach, Kalserbach e Schwarzach. Questo particolare habitat dovrebbe pertanto essere assolutamente designato area Natura 2000 - questa è la richiesta avanzata da una decina di anni dall'Umweltdachverband, dal Club alpino austriaco e dall'Associazione per la conservazione del paesaggio del Tirolo Orientale. Per questo, recentemente il Umweltdachverband e il Club alpino hanno inoltrato un reclamo presso la Commissione europea.
Con l'adesione all'UE, l'Austria si è impegnata a sostenere la rete delle aree protette "Natura 2000". Il Governo regionale del Tirolo - in Austria la protezione dell'ambiente è compito dei Länder (Regioni) - ha tuttavia bloccato la designazione delle aree che ospitano popolamenti di Myricaria germanica, e sono pertanto habitat di rilevanza europea. Nel Tirolo Orientale sono previsti una gran quantità di progetti idroelettrici che interessano gli ultimi corsi d'acqua naturali.
Fonte e ulteriori informazioni: www.umweltdachverband.at/fileadmin/user (de), www.umweltdachverband.at/fileadmin/user (de)