Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Italia: protesta contro l'autostrada attraverso le Dolomiti

Il prolungamento della A27 è in contraddizione col riconoscimento UNESCO di "Dolomiti Patrimonio dell'Umanità"

Il prolungamento della A27 è in contraddizione col riconoscimento UNESCO di "Dolomiti Patrimonio dell'Umanità" © Per Altre Strade

Nelle scorse settimane associazioni, comitati e amministrazioni locali sono tornate a protestare contro il progetto di prolungamento dell'autostrada Venezia - Monaco attraverso il Cadore o la Carnia. I 20 km di nuova viabilità previsti costituiscono una violazione dei protocolli della Convenzione delle Alpi relativamente a trasporti, paesaggio e turismo.
Secondo le associazioni e i comitati, la nuova strada comprometterebbe il greto del fiume Piave e invaderebbe numerose aree SIC (siti di interesse comunitario) e ZPS (zone di protezione speciale), estremamente delicate per la biodioversità presente. Chi critica il progetto prende in considerazione non solo gli aspetti di carattere ambientale, ma anche quelli sociali: un territorio che perde oltre 800 abitanti l'anno verrebbe attraversato da una viabilità veloce che lo priverebbe di ogni ricaduta e di servizi. Inoltre si teme che le amministrazioni locali, sia i comuni che la Provincia di Belluno, vengano espropriate delle competenze decisionali in tema di mobilità a favore delle imprese private coinvolte nell'operazione. Il 10 settembre scadono i termini per presentare le osservazioni, e i Comitati si stanno mobilitando.
Fonte: www.peraltrestrade.it/Rassegna Stampa.htm 27.08.2010