Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Accordo per progetti eolici rispettosi del paesaggio

Windendergie

Anche la produzione di energia rinnovabile comporta, in alcuni casi, pesanti interventi sulla natura e il paesaggio.. © Heinz Heiss / Zeitenspiegel

In Svizzera i rappresentanti del settore dell'energia e della tutela del paesaggio intendono impegnarsi per uno sfruttamento dell'energia eolica rispettoso dell'ambiente e hanno perciò concordato una serie di linee guida comuni per progetti di centrali eoliche.
Con questo accordo entrambe le parti vogliono imboccare una nuova strada per lo sviluppo dell'energia eolica in Svizzera. Come esempio di questo nuovo corso si può citare il previsto potenziamento del parco eolico del Mont-Crosin, sul Jura Bernese, attualmente il più grande parco eolico della Svizzera. Il presupposto per la decisione di procedere all'ampliamento è uno studio basato su solidi fondamenti, commissionato dalla società di gestione del parco eolico, dalla Fondazione per la protezione del paesaggio e dai competenti uffici federali ad esperti/e neutrali.
In via di principio si dovranno utilizzare solo i siti che presentano condizioni di vento favorevoli e che dispongono di una buona dotazione di linee elettriche e strade accessibili tutto l'anno, mentre le aree protette e le posizioni esposte dovranno rimanere libere. Si dovrà evitare di costruire singoli impianti sparsi sul territorio, a vantaggio di parchi concentrati. Dovranno inoltre essere rispettate le distanze minime dagli edifici abitati, dai margini dei boschi e dalle acque naturali.
L'impegno comune della Fondazione svizzera per la tutela del paesaggio e della società eolica Juvent SA per uno sfruttamento appropriato dell'energia eolica va considerato tenendo conto del consistente aumento della produzione di energia eolica previsto in Svizzera per l'anno prossimo. Dal 2009, infatti, in Svizzera l'energia eolica verrà incentivata con una rimunerazione a copertura dei costi.
Sul piano mondiale, nel 2007 il mercato dell'energia eolica ha stabilito un nuovo record, con un aumento della potenza installata di circa 20.000 MW. Anche la Francia, ad esempio, sta cercando alternative all'energia nucleare e punta con maggior decisione alla costruzione di centrali eoliche.
Fonte e info: www.nzz.ch/nachrichten/schweiz/nutzung_der (de), www.sonnenseite.com/index (de), www.drs.ch/www/de/drs/sendungen (de)