Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Più autobus nelle regioni di montagna svizzere

07/09/2005
In futuro nelle aree turisticamente interessanti della Svizzera verranno potenziati i collegamenti di trasporto pubblico. Questo è l'obiettivo dichiarato del progetto "AlpentälerBus" (Bus di valle) del Gruppo svizzero per le regioni di montagna.
Postauto im Schweizerischen Nationalpark.
Image caption:
Le regioni devono essere disponibili ad impegnarsi per il proprio bus, anche finanziariamente. © www.nationalpark.ch
In quattro regioni pilota scelte nei cantoni Vallese, Berna e Grigioni sono previste una decina di nuove linee di autobus. Sono previsti sia percorsi con orario fisso che sistemi di autobus a chiamata e sia autobus pubblici che veicoli condotti da autisti privati. Ciò consente una valutazione dei diversi modelli e dei possibili approcci per giungere ad un'attuazione possibilmente estesa. Il numero esatto delle linee che potranno essere attivate nella fase pilota nei primi due anni del progetto dipende ancora dal finanziamento. L'intero progetto costa circa 800.000 CHF, il 30% dei quali potrà essere coperto con gli introiti dalla vendita dei biglietti e 250.000 CHF saranno messi a disposizione dalla Federazione. I promotori del progetto si augurano di innescare stimoli a livello politico. Secondo le leggi oggi vigenti in Svizzera non è possibile ottenere fondi dalla Federazione per linee di bus che servano località con meno di 100 abitanti.
Fonti e info: www.aramis-research.ch/d/18586.html (de), NZZ 10.08.2005