Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

I cannoni da neve non sono più un tabù

Secondo un recente studio dell'Ufficio regionale per la protezione dell'ambiente della Baviera/D, la neve artificiale dovrebbe essere meno dannosa di quanto finora supposto.
Il 14 ottobre la Commissione ambiente del Parlamento regionale affronterà il tema dei cannoni da neve. Il Ministero dell'ambiente bavarese vorrebbe allentare la restrittiva procedura di autorizzazione per l'innevamento artificiale. Poiché si può supporre che a causa del riscaldamento del clima nella maggior parte delle località sciistiche della Baviera la neve sarà molto più scarsa, le piste da sci dovranno di conseguenza essere innevate artificialmente più a lungo e su vasta scala, per cui i cannoni da neve dovranno poter essere autorizzati senza limitazioni.
Nei Grigioni/CH il 26 settembre con un referendum si è deciso che i cannoni da neve potranno essere finanziati con contributi statali. Il Governo del Cantone intende investire mezzo milione di franchi all'anno per gli impianti di innevamento. Finora un sostegno da parte del Cantone era possibile solo nelle regioni definite dalla Legge federale sull'aiuto agli investimenti nelle regioni montane (LIM).
Fonti e info: www.swissinfo.org/sde/swissinfo (de), Süddeutsche Zeitung, 01.10.04, S.45.