Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Le Assemblee elettive del territorio alpino decidono di rafforzare la cooperazione

I presidenti delle Assemblee elettive delle Alpi intendono rafforzare la cooperazione e proporsi uniti anche nei confronti dell'Unione Europea. Questo è il risultato emerso nella loro prima Conferenza svoltasi alla fine di aprile a Varese/I e documentato da una dichiarazione rilasciata nell'occasione.
I presidenti chiedono il riconoscimento della specifica "dimensione alpina" a livello comunitario e internazionale, e che tale riconoscimento implichi un corrispondente adeguamento delle politiche. Intendono contribuire al rafforzamento del dialogo internazionale, in particolare con i Carpazi e i Pirenei. È inoltre necessario rafforzare la coerenza e il coordinamento tra la Convenzione delle Alpi, Interreg, le politiche di trasporto nazionali e internazionali, i fondi strutturali e le politiche rurali e per la montagna. I presidenti chiedono infine di aumentare la partecipazione attiva delle Regioni alla formulazione della legislazione per le Alpi e per la montagna a livello nazionale e comunitario, in modo che le strategie di sviluppo siano elaborate e condivise dagli stessi abitanti delle Alpi.
Alla Conferenza non è stata tuttavia presa nessuna decisione sulla forma concreta di cooperazione e non vi è stata alcuna possibilità di discutere la presa di posizione.
Testo della dichiarazione e fonte: www.calre.net/varese.htm (de/fr/it), CIPRA-International