Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Good Practice

Camere sparse, ospiti soddisfatti

(c) Albergo Diffuso Tolmezzo

Come trasformare stalle inutilizzate, vecchi fienili e case abbandonate in alloggi e ambasciatori di una città alpina.

Nei pressi del centro storico di Tolmezzo/I c’è una stalla. Solo pochi anni fa il suo intonaco era pieno di crepe e il tetto era fatiscente. Per decenni l’edificio è rimasto inutilizzato. Oggi è frequentato da persone provenienti da tutto il mondo. In una raffinata combinazione di struttura architettonica antica e architettura moderna, la stalla è stata ristrutturata e trasformata in una casa vacanza.

Daniela, la responsabile dell’Albergo diffuso Tolmezzo, si occupa dell’ex stalla e di altri 13 edifici della zona che vengono affittati come alloggi: “Non siamo un albergo normale, dove tutte le camere e i servizi sono concentrati in un’unica casa, ma sparsi in tutta Tolmezzo”. Gli ospiti che soggiornano qui non si limitano a scoprire Tolmezzo, ma hanno anche contatti con la sua gente e le sue tradizioni, continua la responsabile dell’Albergo diffuso: “I nostri ospiti partecipano alla vita del posto – fanno due passi al mattino fino al forno o si siedono a un tavolino della caffetteria dietro l’angolo”.

Di questi alloggi unici nel loro genere non approfittano solo gli ospiti: come cooperativa anche l’Albergo diffuso Tolmezzo contribuisce allo sviluppo regionale. Oltre alla riqualificazione del paesaggio urbano, Daniela sottolinea la creazione di posti di lavoro. “Non sono l’unica che lavora qui”, afferma. Oltre ad altri dipendenti dell’albergo, è richiesto anche il lavoro di artigiani per rinnovare e mantenere gli alloggi, al quale si somma tutto l’indotto di trattorie e ristoranti, musei, negozi e strutture sportive per intrattenere i visitatori.

Per il futuro Daniela si augura che la cooperativa possa continuare a contare sul sostegno dei residenti, della città e della regione. Oggi è contenta dell’arrivo di una coppia sarda che, come negli ultimi tre anni, pernotterà nella vecchia stalla.

Scheda informativa

Cosa: Albergo diffuso

Chi: Cooperativa “Albergo diffuso Tolmezzo”

Dove: Tolmezzo, Friuli, Italia

Quando: L’idea è nata negli anni ’80. La cooperativa esiste dal 2014

Come: Con il sostegno finanziario e professionale della città e della regione, la cooperativa aiuta i proprietari di edifici liberi a ristrutturarli nell’ambito dell’Albergo diffuso Tolmezzo, quindi ad affittarli come case vacanza e così a mantenerle. La pianificazione territoriale e l’architettura incontrano il turismo e lo sviluppo regionale.

Trasferibilità: In molti luoghi delle Alpi c’è bisogno di idee e di programmi per rendere fruibile il patrimonio edilizio inutilizzato e così richiamare visitatori, capitali e creare posti di lavoro. Gli Alberghi diffusi sono ormai una realtà presente anche in altre località in Italia.