Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Un riconoscimento per le costruzioni belle e che fanno bene

La nuova scuola elementare di Brand/A ha ottenuto dalla Giuria di Constructive Alps i massimi voti in tutte le categorie. © Caroline Begle

Alla fine di ottobre 2017, a Berna, Constructive Alps ha proclamato i suoi vincitori. I progetti premiati rivelano un’architettura alpina che non solo è bella, ma è anche sostenibile.

L’obiettivo del concorso, giunto quest’anno alla quarta edizione, è promuovere progetti edilizi sostenibili nello spazio alpino. I 261 lavori presentati, provenienti dall’intero arco alpino, sono stati attentamente esaminati da una giuria internazionale. Oltre alla qualità architettonica, nelle sue valutazioni essa ha privilegiato anche un approccio complessivo alla sostenibilità, non limitandosi quindi a guardare solo ai coefficienti energetici dei vari progetti, ma prendendo in considerazione anche il loro valore aggiunto sociale ed economico.

La nuova scuola elementare di Brand/A ha convinto la giuria con la sua architettura  intramontabile e in linea col paesaggio circostante, il coerente utilizzo del legno in quanto risorsa locale e un ottimo bilancio energetico. A pari merito si sono aggiudicati il secondo posto due progetti realizzati in Austria nel Salisburghese e in Carinzia, seguiti da un progetto italiano del Trentino. “I progetti dimostrano come in un territorio sensibile come le Alpi sia possibile costruire in maniera rispettosa e al tempo stesso innovativa”: così Köbi Gantenbein, presidente della giuria nonché direttore della rivista svizzera di architettura Hochparterre, sottolinea i punti di forza dei progetti premiati.

Il premio di architettura è indetto dalla Svizzera e dal Liechtenstein; la CIPRA Internazionale fornisce il suo supporto in termini di competenze e organizzazione. Gli interessati hanno la possibilità di informarsi sui progetti grazie a una pubblicazione delle edizioni Hochparterre e a una mostra itinerante su Constructive Alps. Fino a fine febbraio 2018 la mostra sarà visitabile presso il Museo alpino di Berna, che a fine ottobre 2017 ha ospitato anche la cerimonia di premiazione. Il 27 novembre è possibile abbinare la visita al museo al lunch-event “Valendas – sviluppo sostenibile di un villaggio delle Alpi Grigionesi” (de), organizzato dalla CIPRA Internazionale in collaborazione con l’associazione “Valendas Impuls”.


Ulteriori informazioni:

www.constructivealps.net , www.alpinesmuseum.ch/de/veranstaltungen (de, en, fr) , www.hochparterre.ch/nachrichten/architektur/blog/post/detail/vorbildlich-am-berg/1508329989 (de)