Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Un convegno crea un punto d’incontro nel turismo

Piste da sci con neve artificiale: il cambiamento climatico impone a tutti i soggetti coinvolti di ripensare il futuro del turismo nelle Alpi. © CIPRA International

Era un’occasione attesa da tempo: far incontrare i diversi soggetti interessati per discutere delle prospettive del turismo alpino. Ciò è stato possibile nel giugno 2016 nel convegno «Turismo sostenibile nelle Alpi: una sfida (senza alternative)» a Sonthofen/D.

Circa un milione di turisti visitano ogni anno le Alpi. Essi consumano molte risorse, in particolare per il viaggio di trasferimento. Ma anche le infrastrutture costruite per i visitatori sono ad alta intensità di risorse

In considerazione del cambiamento climatico tutti – rappresentanti delle associazioni ambientaliste, del settore turistico e della politica – devono raccogliere la sfida di un turismo alpino che sia quanto più possibile capace di futuro. Un’occasione in tal senso è stata offerta nel giugno 2016 dal convegno internazionale sul turismo a Sonthofen/D. L’iniziativa è stata organizzata dal Governo federale tedesco, dallo Stato Libero di Baviera e dalla Presidenza tedesca della Convenzione delle Alpi con il supporto della CIPRA International e dell’associazione «Città alpina dell’anno».

Il convegno ha segnato l’inizio di una discussione comune quanto mai opportuna, ne è convinta Claire Simon, direttrice della Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi CIPRA e partecipante al convegno: «Questo convegno è un primo passo per aprire la discussione mettendo attorno a un tavolo i diversi portatori di interesse».

Fonte e ulteriori informazioni: www.alpenstaedte.org/it/turismo-sostenibile

archiviato sotto: