Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Rilancio del Protocollo Difesa del suolo

L’«Anno internazionale del suolo 2015» è stato un’eccellente ricorrenza per rilanciare il Protocollo Difesa del suolo della Convenzione delle Alpi.

L’importanza e l’applicazione di questo protocollo sono perciò stati al centro dell’ormai tradizionale workshop dedicato alla Convenzione delle Alpi di CIPRA Austria e del suo servizio di consulenza giuridica in materia di Convenzione delle Alpi. Rappresentanti di autorità, ONG, del mondo scientifico e progettisti austriaci e dal vicino estero hanno discusso le sfide e individuato proposte di soluzione per la tutela e l’uso dello spazio vario e limitato delle Alpi. Sono stati discussi in particolare l’uso parsimonioso e oculato del suolo, la conservazione dei biotopi umidi e delle torbiere, la definizione e la gestione delle aree alpine a rischio erosione e l’impatto delle infrastrutture turistiche su foreste e zone particolarmente fragili. Si è evinto che continua ad essere problematica la predisposizione delle conoscenze naturalistiche e di pianificazione e la loro integrazione nel diritto della Convenzione delle Alpi.
Per affinare ulteriormente l’informazione e la qualità dell’attuazione, la CIPRA Austria ha per la prima volta pubblicato gli interventi e i risultati del workshop con il sostegno dei Länder austriaci nel numero 79 della rivista «La Convenzione delle Alpi – Sviluppo sostenibile per le Alpi». Quest’azione ha riacceso grande interesse sul Protocollo Difesa del suolo. La CIPRA Austria è stata invitata anche a collaborare a progetti e studi sul tema della difesa del suolo.

www.cipra.at

Fonte: Relazione annuale 2015, CIPRA International, http://www.cipra.org/relazione-annuale