Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Oh...

© bilderheld.flickr

Il Principato del Liechtenstein è noto per la sua principesca famiglia, per le sue banche e per una rigida politica sull’immigrazione. Quest’ultima il più piccolo stato alpino la sta ora estendendo anche alla popolazione di castori – con misure restrittive: gli intrusi vengono cacciati e uccisi. Finora sono stati abbattuti in tutto 15 castori. La motivazione: le zone sensibili ai fini della protezione dalle esondazioni non sono adatte ad accogliere questa specie animale di migranti che abbatte alberi, costruisce dighe e produce cippato.

Se solo i castori – animali attivi durante il crepuscolo e la notte – capissero che in futuro farebbero meglio a sbrigare il loro lavoro anche di giorno, per tornare poi alla sera ai loro paesi d’origine per il riposo notturno, come tutte le altre migliaia di pendolari! O le autorità capissero che le opere di protezione dalle inondazioni si possono difendere dalle architetture dei castori mediante accorgimenti tecnici…

 

www.lgu.li/projekte/biber (de)

archiviato sotto: ,