Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Meno consumi con una buona pianificazione

Da leggere: tutto sull’edilizia sostenibile nelle Alpi nel nuovo rapporto di climalp.

Le case ad alta efficienza energetica costruite con materiali ecologici offrono un elevato comfort abitativo, fanno bene al portafoglio e anche all’ambiente. Ciononostante, non tutti gli edifici nelle Alpi vengono costruiti in base a criteri sostenibili. Un motivo di più per la CIPRA per offrire un contributo con il suo nuovo rapporto “Costruire e risanare in modo sostenibile nelle Alpi”.

Nelle Alpi gli edifici sono responsabili del consumo di molte risorse. Ciò è dovuto all’elevato fabbisogno di riscaldamento per il clima rigido e ai processi di costruzione in sé che spesso richiedono molto materiale. Ma è anche una pianificazione territoriale in molti casi deficitaria a favorire il consumo di suolo. L’utilizzo di materiali da costruzione locali, come pietra o legno, e l’ottimizzazione o il risanamento energetico sono interventi che, oltre a far bene all’ambiente, consentono anche un notevole risparmio. La chiave per il successo è un’impostazione globale e integrata. In che modo, su quali punti concentrare l’attenzione e quali strategie possono essere efficaci, viene spiegato nel rapporto di base “Costruire e risanare in modo sostenibile nelle Alpi”. I cinque moduli si rivolgono a tutti i soggetti coinvolti in un progetto di costruzione, ristrutturazione o pianificazione: 1) Perché costruire in modo sostenibile? 2) L’energia e gli edifici 3) I materiali da costruzione ecologici 4) Sobrietà e pianificazione territoriale 5) La situazione nei Paesi alpini.

Il rapporto è stato ristampato in occasione del decimo anniversario della campagna di informazione della CIPRA “climalp”, grazie al sostegno finanziario della Fondazione Karl-Mayer, della Fondation Assistence e dal Principato del Liechtenstein.

Rapporto e ulteriori informazioni:

http://www.cipra.org/it/cipra/internazionale/progetti/in-corso/climalp