Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

«Le innovazioni sociali hanno bisogno di un ambiente adatto»

Matthias Middendorf © Cristian Castelnuovo

Le Alpi offrono un terreno fertile alle nuove idee ed iniziative emergenti dalla società civile. Non per questo, però, lo stato si deve sottrarre alle proprie responsabilità, afferma il politologo Matthias Middendorf.

Signor Middendorf, che cosa sono le innovazioni sociali?

Per innovazioni sociali intendiamo un approccio nuovo e creativo nella gestione delle sfide sociali. Persone diverse sviluppano insieme idee nuove per risolvere problemi economici, sociali, ecologici, culturali o politici. Perche un’idea divenga innovazione sociale deve generare anche un effetto positivo per la societa.

Dove nascono le innovazioni sociali?

La ricerca mostra che le innovazioni sociali fioriscono prevalentemente in ambienti urbani con un buon livello di formazione. Le organizzazioni tuttavia dovrebbero rendersi conto che le innovazioni sociali nascono anche nelle zone rurali. In Austria, ad esempio, alcuni comuni e regioni rurali hanno aperto un ≪Consolato comunale≫ a Vienna. L’idea e quella di creare un punto d’incontro per rafforzare il legame con le proprie terre d’origine, di rappresentare il territorio rurale in citta e di mantenere il contatto con i giovani che sono venuti in citta, ad esempio per studiare.

Com’è possibile promuovere le buone idee nelle Alpi?

Non c’e bisogno di reinventare la ruota, si puo invece imparare dagli altri. Le buone idee sono spesso trasferibili. Lo scambio transregionale e un approccio interessante anche per le Alpi. Un primo passo potrebbe essere quello di mettere in rete le persone gia impegnate nelle Alpi.

Le innovazioni sociali sono una panacea?

Le innovazioni sociali non sono la soluzione di tutti i problemi. Ci vogliono sempre anche un ambiente adatto e un punto di vista critico. Una societa civile forte e importante, ma occorre anche chiedersi se in alcuni casi non sia lo stato a sottrarsi alle proprie responsabilita.

www.schweisfurth-stiftung.de (de, en)  

archiviato sotto: ,