Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

La CIPRA segnala i pionieri di una vita orientata alla sostenibilità

Partecipanti alla conferenza annuale CIPRA discutono del buon vivere nelle Alpi. © Antoine Berger

Vivere e fare economia con risorse limitate richiede un nuovo modo di pensare e di agire che travalichi i limiti settoriali e una mentalità orientata ai consumi. Questa la sintesi emersa dalla conferenza annuale della CIPRA ad Annecy/F.

Trasformazioni verso un approccio più consapevole con le preziose risorse nelle Alpi possono concretizzarsi in tutte le sfere della vita. Questo è il messaggio emerso dalla conferenza annuale “Vivere bene nelle Alpi!”, che si è svolta dal 13 al 15 novembre 2014 ad Annecy/F. Dalle nuove forme di economia, come la “Sharing Economy” – che punta all’innovazione sociale anziché seguire il modello tradizionale della crescita illimitata, fino al ruolo della pianificazione territoriale nell’impostazione di spazi di vita capaci di futuro – si tratta di sviluppare nuovi valori sociali e di metterli in pratica.

Questi profondi processi di trasformazione ci sembrano spesso eccessivamente complessi. Servono esempi tangibili, che facciano chiaramente comprendere le chance di un nuovo stile di vita orientato al bene comune. Durante la conferenza sono stati perciò presentati pionieri che mostrano alternative e incoraggiano così ad attuare i cambiamenti. Uno di questi pionieri è l’albergatore Michil Costa, che gestisce la sua azienda in Sudtirolo/I in base ai principi di un’economia del bene comune. “Dobbiamo imparare a pensare come le montagne – ossia a lungo termine”, questa è la sua filosofia. Ciò significa per lui praticare un’economia basata su cooperazione, partecipazione democratica e correttezza, oltre che sul rispetto dei limiti insiti nella natura. Il successo aziendale si misura non solo su cifre, ma anche attraverso un bilancio del bene comune stilato regolarmente.

Le numerose idee per un futuro sostenibile nelle Alpi sviluppate dai circa 150 partecipanti alla conferenza indicano la strada e sono un incoraggiamento per un’ulteriore elaborazione del tema.

Ulteriori informazioni: http://www.cipra.org/it/cipra/chi-siamo/convegni-annuali/convegni-annuale-2014