Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

L’incertezza non fa paura

Christine Eben © Cristian Castelnuovo

Nel suo rapporto, Christine Eben, originaria di Monaco di Baviera, scriverà: «Abbiamo nuovamente formato i soliti gruppi misti di giovani e meno giovani, di varie nazionalità, come avevamo fatto nei workshop precedenti con ottimi risultati. Poiché il tema è quello dello sviluppo futuro, lo scambio con i giovani è di fondamentale importanza.»

Da dieci anni partecipa, se possibile, a tutti gli eventi della CIPRA Internazionale scrivendo una relazione. Così come ha fatto per i workshop I-LivAlps, nel settembre 2017 a Stroppo, nella Val Maira, in Italia. Se in un primo momento si limitava a riferirne solo alla propria organizzazione, gli Amici della natura della Germania, ora si rivolge a tutte le organizzazioni membro della CIPRA Germania, di cui è vicepresidente. Lei è l’anello di congiunzione fra organizzazioni e generazioni, fra il livello regionale, quello nazionale e quello internazionale.

Per Christine Eben, giudice in pensione, i workshop con i giovani sono un’esperienza completamente nuova. La maggiore sfida è quella «alla mia età di accettare l’incertezza». A Stroppo ha seguito attentamente le discussioni in piccoli gruppi «sull’abitare e lavorare». Continua ad avere qualche difficoltà a partecipare alla discussione in lingua inglese. Perciò sta frequentando un corso per migliorare il suo inglese scolastico. «Per poter comunicare meglio con i giovani.»

Che cosa trae da questi eventi: «La sensazione di muovere qualcosa insieme.» Il tema dell’innovazione sociale del quarto workshop di I-LivAlps si sposa molto bene con gli Amici della natura, che non sono una mera associazione ambientalista, ma si assumono anche una certa responsabilità sociale. «Quello che facciamo qui a Stroppo posso portarlo nella mia organizzazione, dove trovo sempre un orecchio aperto.»

archiviato sotto: ,