Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

In Friuli sentieri di montagna a rischio

Anche questo sentiero potrebbe diventare una strada forestale? © Legambiente Carnia

Sentieri e mulattiere che un tempo collegavano paesi e borgate diventati in seguito percorsi escursionistici. Sentieri che conducono a rifugi alpini. Molti di essi nelle montagne del Friuli rischiano di sparire per lasciare il posto a piste forestali.

La Regione Friuli Venezia Giulia, utilizzando anche fondi della Protezione Civile stanziati per il ripristino dei danni provocati dalla Tempesta Vaia nel 2018 , ha in programma la realizzazione di nuove strade forestali sulle montagne del Friuli. Alcune di queste strade si svilupperanno anche al di sopra del limite vegetazionale, dove non è possibile alcuna attività forestale e dove non ci sono alberi abbattuti da recuperare.

La denuncia arriva dall’associazione Legambiente che assieme alla delegazione locale del Club Alpino è intervenuta presso l’amministrazione regionale con la richiesta che tali interventi non vengano realizzati. Alcuni degli interventi previsti, anche in aree vulnerabili dal punto di vista naturalistico, andrebbero a compromettere diversi sentieri e mulattiere che lascerebbero il posto alla nuova viabilità.

Per sensibilizzare escursionisti ed  appassionati sono state indette nel mese di novembre tre escursioni di protesta su alcuni dei sentieri che rischiano di sparire. 

 

Fonti e ulteriori informazioni:

Comunicato stampa di Legambiente Carnia
Sui sentieri che rischiano di venire cancellati! Legambiente propone tre escursioni di protesta
Petizione del Cai alla Regione Fvg. Tra i soci Cai è viva la preoccupazione per il proliferare di strade forestali…