Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Corsi d’acqua alpini, biodiversità e mobilità

Il progetto PEMO si prefigge di convincere i pendolari del Vierländereck Lago di Costanza-Valle del Reno alpino a passare a mezzi di trasporto sostenibili. © Heinz Heiss / Zeitenspiegel

La CIPRA ha iniziato il 2016 con tre nuovi progetti transfrontalieri. E l’attuazione inizia direttamente davanti alla porta di casa.

Decine di migliaia di pendolari si spostano ogni giorno nel Vierländereck, la regione dove si incontrano quattro Stati: Germania, Austria, Svizzera e Liechtenstein. Il progetto Spazio alpino Alpstar ha sicuramente contribuito a rimuovere molti ostacoli verso una mobilità sostenibile, ciononostante l’auto privata continua ad essere il mezzo di trasporto più utilizzato dai pendolari. L’obiettivo del progetto di prosecuzione “PEMO-mobilità pendolare sostenibile” consiste pertanto nell’estendere la portata delle conoscenze e delle esperienze maturate. Ciò sarà possibile grazie al contributo di nuovi partner dai cantoni svizzeri di San Gallo e Appenzello, dal distretto tedesco di Lindau e a nuove imprese del Vierländereck, oltre alla società Hilti AG, già coinvolta in precedenza.

Oltre alla mobilità sostenibile, la CIPRA si impegna anche nei progetti “SPARE”, dedicato alla gestione sostenibile dei corsi d’acqua, e “AlpES” sui servizi forniti da ecosistemi. I progetti hanno per tre anni il sostegno finanziario dei Programmi Interreg Reno alpino-Lago di Costanza-Alto Reno e Spazio alpino. Altri progetti finanziati dal Programma Spazio alpino sono riportati nel sito di Alpine Space.

Ulteriori informazioni: http://www.interreg.org/ (de), http://www.alpine-space.eu/ (en)

archiviato sotto: