Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

CIPRA e Convenzione delle Alpi: una fruttuosa collaborazione

Una collaborazione fruttuosa: nella sua Relazione annuale 2015 la CIPRA International illustra le attività in cooperazione con la Convenzione delle Alpi. Illustrazione: Johannes Gautier

Un concorso internazionale di architettura, un convegno sul clima, attività con i giovani: sono molti i punti di contatto tra la CIPRA e la Convenzione delle Alpi. Una panoramica è offerta dall’attuale Relazione annuale della CIPRA International.

Nell’ufficio del Segretario generale della Convenzione delle Alpi Markus Reiterer, ad Innsbruck in Austria, è appeso un quadro che racconta la storia di un viaggio piacevole e sostenibile. L’ha ricevuto nel giugno 2015 all’Expo di Milano, insieme ad altri rappresentanti della Convenzione delle Alpi. È stato realizzato dai giovani del progetto CIPRA «Youth Alpine Express» con materiali raccolti durante il loro viaggio. Qualcuno li chiamerebbe rifiuti. Altri parlano di riuso dei materiali. I quadri sono ottimi ambasciatori: «Reduce, reuse, recycle – riduci, riusa, ricicla!». Nell’anno del giubileo della Convenzione delle Alpi, questo messaggio è quanto mai importante perché le Alpi, con la loro ricchezza di risorse naturali, sono sottoposte a una grande pressione.

25 anni dopo il lancio della Convenzione delle Alpi, la CIPRA Internazionale ne trae un bilancio nella sua relazione annuale. Molto è stato raggiunto. La Convenzione delle Alpi, infatti, si è aperta ai giovani, non ultimo grazie all’intercedere della CIPRA. Altre sfide invece sono ancora in attesa di una soluzione e sono oggi più improrogabili che mai: il cambiamento climatico, ad esempio, mette in discussione i modelli correnti dell’economia e del turismo. E le risposte possono essere trovate con la mediazione della Convenzione delle Alpi che, grazie alla cooperazione internazionale, dispone di numerosi contatti e del know-how di esperti. Nell’ultimo quarto di secolo ha già ispirato numerose attività ed iniziative, molte con la partecipazione della CIPRA – ad esempio un convegno sul clima per i comuni oppure il concorso internazionale di architettura «Constructive Alps» – come si evince dalla relazione annuale 2015 della CIPRA Internazionale.

www.cipra.org/it/cipra/internazionale/pubblicazioni/relazione-annuale

www.cipra.org/it/comunicato-stampa/la-cipra-e-sulla-traccia-dei-cambiamenti