Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Biogas grazie al letame: il combustibile del futuro per le auto?

Gli escrementi derivanti dall'allevamento degli animali nel cantone montano svizzero di Lucerna potrebbero essere sufficienti a rifornire di carburante 32.000 auto l'anno. È quanto emerge dallo studio "Biogas degli allevatori, il combustibile di domani" che è stato recentemente presentato dal gruppo di lavoro SwissFarmerPower. La qualità dell'aria ne trarrebbe indubbio vantaggio e si ridurrebbero le emissioni di CO2.
All'interno dello studio SwissFarmerPower ha indagato le possibilità economiche della produzione agricola di biogas in relazione al mercato di combustibili. Risultato: la costruzione di impianti di una certa dimensione, soprattutto di quelli capaci di immettere direttamente in rete il biogas prodotto, ha senso sia dal punto di vista economico che ecologico. Per l'agricoltura si proporrebbe inoltre come fonte supplementare di reddito.
SwissFarmerPower ha scelto il cantone di Lucerna come sede del progetto pilota in considerazione della maggiore densità di animali rispetto alla media svizzera. E questo rende la produzione di biogas particolarmente interessante.
Le alte emissioni di ammoniaca, che rappresentano un problema per zone ad agricoltura intensiva, non si possono ridurre solo con la fermentazione di liquami. Inoltre sarebbero possibili sinergie, collegando ad esempio impianti per la preparazione dei liquami con impianti per la produzione di biogas.
Dal punto di vista tecnico non sono da attendersi impedimenti. La tecnologia degli impianti è collaudata e sono disponibili le prime stazioni di servizio.
L'economia svizzera del gas intende incrementare in modo massiccio la rete di stazioni di rifornimento. Il loro numero dovrebbe passare nel 2010 dalle attuali 27 a 100. In questo modo potrebbero essere alimentati 50.000 mezzi a gas, evitando inoltre di immettere nell'atmosfera circa 30.000 tonnellate di CO2 ogni anno. Sono già in corso le trattative tra i produttori di biogas e l'industria in relazione alla presa in consegna del biogas prodotto a prezzi di mercato.
La riduzione della tasse sugli idrocarburi per i gas-combustibili è, secondo SwissFarmerPower, indispensabile al miglioramento del clima e della qualità dell'aria.
Info e rapporto finale dello studio: www.itz.ch (de)