Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Oh...!

…la nuova arma miracolosa contro la crisi del turismo invernale si chiama "Downhill Bubbles".
La struttura che copre le piste da sci, in alluminio e simile a una fisarmonica, si apre in caso di nevicate, mentre rimane chiusa con condizioni meteo sfavorevoli, in modo da conservare più a lungo la neve. Gli sciatori sono allietati da musica e proiezioni di luce all'interno di una struttura realizzata da designer, ispirata ad ambiziosi criteri estetici. E non è tutto: grazie ai Downhill Bubbles, anche d'estate le zone sciistiche possono offrire un'"offerta rivoluzionaria", come afferma un comunicato stampa, poiché queste strutture coperte per lo sci sono indipendenti dalle condizioni di neve naturale. Günther Aloys, ideatore di questa straordinaria novità, è certo che gli sciatori apprezzeranno e sosterranno la domanda: "Io non credo che un turista preferirebbe stare in hotel o nella sua pensione a guardare pendii brulli e tristi rinunciando alla neve".
Fonte: www.workshopischgl.com/presse (de)