Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Premio Binding per l'ideatore dell'impronta ecologica

Mathis Wackernagel (sulla destra) durante la cerimonia di premiazione: da oltre 20 anni è impegnato per una gestione efficiente delle risorse mediante il concetto di impronta ecologica. © Klaus Schädler

Il Grande Premio Binding 2012 è stato assegnato a Mathis Wackernagel, che ha introdotto il concetto di "impronta ecologica". Il premio, con una dotazione di 50.000 franchi, è uno dei più importanti premi per la protezione dell'ambiente e della natura d'Europa.
Il Premio Binding viene assegnato dal 1986 a persone e organizzazioni che si sono distinte per particolari prestazioni nella protezione della natura e dell'ambiente. Quest'anno la scelta è caduta sullo svizzero Mathis Wackernagel, premiato per aver sviluppato il concetto di "impronta ecologica" (ecological footprint). "Con il suo lavoro non si è limitato a richiamare l'attenzione della ricerca e dell'insegnamento sui deficit di sostenibilità a livello planetario e a promuovere le necessarie finalità, ma ha avuto una vasta risonanza mediatica e costituisce perciò il presupposto per una svolta nella politica ambientale", ha affermato nella motivazione Martin Boesch della Fondazione Binding durante la premiazione a Vaduz.
Oltre al Grande premio sono stati assegnati altri tre Premi Binding: a Patrizia Rossi, direttrice del Parco naturale delle Alpi Marittime e presidente di EUROPARC, e alla Fondazione CICONIA. Il terzo Piccolo Premio Binding è andato a tre Università per il contributo fornito alla professionalizzazione della protezione della natura: all'Università di Klagenfurt, alle Scuole universitarie di Rapperswil e di Wädenswil. Il direttore della Scuola universitaria professionale di Rapperswil è Dominik Siegrist, che è anche presidente della CIPRA. Nel 2001 il Grande Premio Binding fu assegnato alla CIPRA.
Fonte e ulteriori informazioni: www.binding.li (de)