Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Cercasi "Città alpina dell'anno"

Annecy, Città alpina dell'anno 2012: il titolo mette in evidenza che la città è innovativa e affronta concretamente i problemi ambientali. © Antoine Berger

Nella primavera 2013 verrà assegnato il riconoscimento "Città alpina dell'anno 2014". Le città del territorio alpino che si impegnano con determinazione per le generazioni future possono ancora candidarsi fino al dicembre 2012.
Dal 1997 l'associazione Città alpina dell'anno premia ogni anno una città delle Alpi riconoscendo il suo particolare impegno per lo sviluppo sostenibile. Quest'anno la città detentrice del titolo di "Città alpina dell'anno" è Annecy. Tutte le città finora insignite del titolo cooperano all'interno di un'associazione. Organizzano conferenze, lanciano progetti e si confrontano su come affrontare i rispettivi problemi puntando sul trasferimento di saperi e su cooperazioni al di là delle barriere linguistiche e culturali. Con un occhio di riguardo per l'attuazione della Convenzione delle Alpi.
La Città alpina dell'anno 2014 sarà designata nella primavera prossima dall'Assemblea dei soci dell'associazione su segnalazione di una Giuria internazionale. La Giuria è composta da tre membri: un rappresentante della CIPRA, Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi, da uno della Rete di comuni Alleanza nelle Alpi e uno di Pro Vita Alpina. Le città del territorio alpino (perimetro della Convenzione delle Alpi) possono candidarsi per il titolo di "Città alpina dell'anno 2014" fino al 2 dicembre 2012.

Documentazione per presentare la domanda e ulteriori informazioni: www.cittaalpina.org/it/candidatura, www.cittaalpina.org/it/cooperazioni
archiviato sotto: