Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Compare orso è tornato!

Orso bruno in Trentino: i danni causati nel 2011 si sono dimezzati rispetto al 2010. © Günther Dotzler/pixelio.de

In Trentino ci sono sempre più orsi. Mentre sono in sensibile calo i danni. Questo emerge dal Rapporto orso pubblicato dalla Provincia. Ma a compare orso le cose non vanno ovunque così bene.
La popolazione di orso in Provincia di Trento e nelle aree limitrofe è in crescita: viene stimata attualmente in circa 33-36 esemplari, con almeno quattro cucciolate. È questo il dato principale contenuto nel "Rapporto Orso 2011" curato dalla Provincia di Trento. Il Rapporto, oltre ad un aggiornamento sullo status della popolazione, illustra con dati e cifre il monitoraggio, le modalità di prevenzione e di risarcimento dei danni arrecati dal plantigrado. In riferimento ai danni causati all'agricoltura nell'ultimo anno si è registrata una riduzione degli stessi del 50% rispetto all'anno precedente (123 casi risarciti per un totale di 43.230 euro) dovuto in parte alla buona disponibilità di frutta selvatica, ma anche al numero delle opere di prevenzione installate (oltre 700). Gli avvistamenti di orso sono sempre più frequenti anche nelle regioni vicine: dalla Provincia di Bolzano dove nei mesi scorsi si sono registrati anche alcuni attacchi ad animali domestici, alla Svizzera e in Austria, dove l'orso M13 è regolarmente oggetto dei mass media. L'esperienza ultra trentennale del Trentino conferma che più che dare sfogo all'allarmismo è necessario fare opera di prevenzione dei danni, oltre che di risarcimento, realizzare una corretta azione di comunicazione e saper fronteggiare le situazioni critiche.
L'orso si è invece estinto nelle Alpi Calcaree. Lo ha recentemente annunciato il WWF Austria. Tra il 1989 e il 1993 nell'area erano stati rilasciati tre orsi. L'insuccesso del progetto di reintroduzione è dovuto all'esiguità della popolazione di fondatori. Un altro motivo è il bracconaggio, responsabile della morte di più di una ventina di orsi.
Fonte e ulteriori informazioni:
www.orso.provincia.tn.it/rapporto_orso (it/en) www.kora.ch/news/archiv/20120301d.htm (de), www.bafu.admin.ch/dokumentation/fokus/12020, www.corriere.it/cronache/12_aprile_22