Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Muri sul marciapiede: protesta contro la frammentazione degli habitat

Un muro attraversabile fornisce informazioni sulla messa in rete degli habitat.

Un muro attraversabile fornisce informazioni sulla messa in rete degli habitat. © Studio P+N Architettura e ambiente

Muri enormi si ergono a bloccare il cammino ai passanti di Milano, Zurigo, Vienna, Monaco di Baviera, Lubiana, e Lione. Con ciò si vuole mostrare che cosa succede ogni giorno agli animali, quando strade e insediamenti interrompono il loro cammino. Il 20 ottobre 2010, con la manifestazione "The Wall", l'"Iniziativa Continuum Ecologico" dimostra quanto sia importante l'interconnessione degli habitat per la sopravvivenza di molte specie di piante e animali. L'iniziativa è promossa da WWF, CIPRA, ALPARC e ISCAR.
Le quattro organizzazioni si impegnano affinché gli sforzi per mettere in rete gli habitat vengano intensificati e inseriti in una strategia panalpina. Gli animali selvatici devono avere la possibilità di spostarsi e questa necessità deve essere presa in considerazione a tutti i livelli, da quello locale a quello internazionale, in tutte le decisioni future sull'assetto territoriale.
Una rete ecologica efficiente è imprescindibile per la salvaguardia della biodiversità. La separazione delle diverse popolazioni può provocare l'estinzione di determinate specie. Nelle Alpi gli spazi vitali interconnessi diventano sempre più rari, poiché il territorio, in particolare nelle valli densamente abitate, è sottoposto a una forte intensità di utilizzo.
Ulteriori informazioni: www.alpine-ecological-network.org (en)