Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

lavoro di ­braccia per salvare le torbiere

lavoro di ­braccia per salvare le torbiere

lavoro di ­braccia per salvare le torbiere

L’estate è iniziata da poco, sono le sette del mattino. “clac, clac!” si sente echeggiare attraverso la cortina di nebbia dell’Ödmoos bavarese. Il lavoro procede a pieno ritmo. Bisogna iniziare presto, perché di giorno fa molto caldo. Stefan, 23 anni, studente di scienze forestali e operatore volontario del progetto di rinaturalizzazione del territorio, comincia a tagliare gli arbusti. Le torbiere sono habitat che lo affascinano fin da ragazzino per la loro varietà. Oggi sa anche che danno un importante contributo alla protezione del clima.
Oltre il 90% delle torbiere bavaresi è fortemente degradato. Anche nei pressi di Traunstein l’Ödmoos ha perso il suo valore ecologico. Stefan e i suoi colleghi collaborano al progetto del Bund Naturschutz in Bayern che ha lo scopo di ricreare un ambiente umido dove possa ricrescere la vegetazione, poiché solo in dimensioni sufficienti può dare un contributo essenziale alla protezione del clima. Con la rinaturalizzazione di tutte le torbiere bavaresi, ogni anno si potrebbero risparmiare fino a cinque milioni di tonnellate di CO2, pari a oltre il 6% delle emissioni annue della regione. Torbiere intatte rappresentano inoltre la difesa migliore e più economica contro le piene, poiché assorbono l’acqua come una spugna. Ecco perché gli insediamenti posti sotto una torbiera sono protetti dalle piene.
La CIPRA ha riconosciuto il successo dell’impegno del BN assegnandogli uno dei principali premi del concorso cc.alps (vedi riquadro), grazie al quale, nel 2009, sono state acquistate alcune torbiere e finanziate ulteriori opere di rinaturalizzazione. L’associazione ha potuto inoltre moltiplicare gli effetti del denaro vinto, grazie al Land della Baviera che, mediante il suo programma per il clima, garantisce fino al 2011 otto milioni di euro di incentivi agli interventi di rinaturalizzazione delle torbiere. Così Christine Margraf del BN: “Il premio non è stato importante solo dal punto di vista finanziario, ma ha rappresentato soprattutto un riconoscimento del lavoro e della motivazione dei molti volontari che collaborano con organizzazioni, istituzioni e autorità”. L’onorificenza della CIPRA ha inoltre conferito una notorietà internazionale al progetto.
Per conservare la preziosa torbiera alta di pino mugo di Traunstein, occorreranno interventi anche in futuro. I volontari ­dovranno regolarmente rimuovere abeti rossi, betulle, pini silvestri e arbusti di frangula che sottraggono acqua alla torbiera, disturbando la penetrazione del sole. Anche Lina, la sorellina di Stefan, è stata contagiata dalla passione per le torbiere e ha partecipato con un gruppo di ragazzi a un’escursione in questo territorio ­paludoso. Da allora il suo fiore preferito è la rosolida e affinché possa continuare a fiorire, quando sarà più grande, vuole partecipare alla cura della torbiera.

*****************************************************************

Sangue freddo sotto l’effetto serra
Nel progetto “cc.alps - cambiamenti climatici: pensare al di là del proprio naso!” la CIPRA riunisce le conoscenze in materia di protezione intelligente del clima e di adeguamento ai cambiamenti climatici, ponendosi soprattutto l’obiettivo di sensibilizzare interessati e operatori. Nel 2009, il progetto è stato in gran parte finanziato dalla MAVA, Fondazione per la natura di Montricher/CH, con un incentivo di 1.058.000 franchi svizzeri. La CIPRA ha raccolto i risultati in relazioni specifiche su undici diversi temi, tra cui energia, trasporti, edilizia, regioni energeticamente autarchiche e pianificazione territoriale. Tali pubblicazioni, denominate compacts, sono a disposizione su www.cipra.org/cc.alps-compacts. Con circa 200 partecipanti, anche il convegno internazionale “Sangue freddo sotto l’effetto serra” tenutosi nell’aprile 2009 a Bolzano/I ha riscosso un notevole successo.
www.cipra.org/cc.alps
Fonte: Relazione annuale 2009 CIPRA Internazionale
www.cipra.org/it/CIPRA/cipra-internazionale
archiviato sotto: ,