Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Bilancio della Tassa sui trasporti pesanti commisurata alle prestazioni in Svizzera

La TTPCP e il limite massimo di peso dei veicoli pesanti hanno temporaneamente fermato l'aumento del trasporto merci su strada.

La TTPCP e il limite massimo di peso dei veicoli pesanti hanno temporaneamente fermato l'aumento del trasporto merci su strada. © mendyk.net/flickr.com

Nove anni dopo l'introduzione della Tassa sui trasporti pesanti commisurata alle prestazioni (TTPCP) sulle strade della Svizzera, l'Ufficio federale svizzero dello sviluppo territoriale (ARE) ha tracciato un bilancio. Il rapporto "Equa ed efficiente - la Tassa sui trasporti pesanti commisurata alle prestazioni TTPCP in Svizzera" dimostra che l'efficienza dei trasporti pesanti è nettamente aumentata grazie alla TTPCP e al limite delle 40 tonnellate contemporaneamente introdotto per i veicoli pesanti.
La percentuale del trasporto merci su rotaia non è tuttavia cambiata sensibilmente, nonostante l'aumento dei costi del trasporto merci su strada.
Secondo il rapporto, dal 2001 al 2006 il numero dei tragitti di veicoli pesanti attraverso le Alpi è diminuito da 1.400.000 a 1.180.000. Il dato viene confermato anche da Alf Arnold, direttore dell'associazione "Iniziativa delle Alpi". Arnold sottolinea però che dall'apertura del tunnel stradale del Gottardo nel 1980, il trasporto merci su rotaia ha registrato una perdita tra l'1 e il 2% all'anno rispetto alle quote di mercato. "La tendenza indica un aumento costante delle quote di mercato della strada. La TTPCP e l'aumento del limite di peso hanno attenuato solo provvisoriamente l'incremento del trasporto merci su strada" spiega Arnold. Dal rapporto emerge che negli anni 2007 e 2008 il numero dei transiti attraverso le Alpi ha ripreso ad aumentare. Arnold prevede una massiccia perdita delle quote di mercato della ferrovia. Le misure fondamentali per contrastare la tendenza attuale sarebbe la rapida introduzione della borsa dei transiti alpini e la rideterminazione dell'ammontare della TTPCP. Si dovrebbero considerare i costi esterni, prima di tutto i costi climatici, e procedere a un adeguamento al rincaro degli ultimi anni.
Rapporto da scaricare: www.are.admin.ch/dokumentation/publikationen (de/fr/en)
Altre fonti: www.iniziativa-delle-alpi.ch (de/fr/it/en)