Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Per sapere che cosa stiamo facendo veramente per la protezione del clima - I vincitori di cc.alps sono ora ufficiali

CIPRA Info cc.alps Wettbewerb

Da sinistra a destra: Andreas Götz, direttore CIPRA Internazionale, Thomas Bucheli, meteorologo, Dominik Siegrist, presidente CIPRA Internazionale, i membri della giuria Martine Rebetez e Bruno Abegg nonché i sette vincitori dei premi del concorso cc.alps l‘8 novembre a Berna/CH. © CIPRA International

Il clima cambia, anche nelle Alpi e che cosa fanno le persone? Come affrontano la grande sfida? Che cosa fanno i comuni e le regioni? I provvedimenti in atto oggi, sono davvero sostenibili? A tutte queste domande, la CIPRA cerca delle risposte e intende farlo con il suo progetto "cc.alps - Cambiamento climatico: guardare al di là del proprio naso", finanziato dalla MAVA fondazione svizzera per la natura. Tramite le sedi di sostegno nazionali, la CIPRA ricerca su tutto l'arco alpino misure e interventi che affrontino in vari ambiti il cambiamento climatico. Un concorso con in palio una somma complessiva di 100.000 euro contribuisce a ottenere un quadro generale completo della situazione.
Il 6 novembre a Berna/CH sono stati premiati, nell'ambito del seminario autunnale della Fiera per l'edilizia e l'energia, i sette provvedimenti migliori che, con il loro esempio, dovranno fungere da faro guida per altre attività e iniziative rivolte al clima e alla sua protezione. Il noto meteorologo svizzero Thomas Bucheli e il Presidente della CIPRA Dominik Sigriest hanno consegnato i riconoscimenti ai vincitori.

20.000 euro a tre provvedimenti superlativi
Germania e Austria si sono dimostrate esemplari per quanto riguarda la protezione del clima. Su 160 contributi 67 sono pervenuti dall'Austria e 26 dalla Germania. Tra questi i tre provvedimenti premiati con 20.000 euro ciascuno.

"Moorrenaturierung im bayrischen Alpenraum" (Rinaturalizzazione delle torbiere nello spazio alpino bavarese), Bund Naturschutz Bayern/D
Le torbiere sono molto importanti per la protezione del clima poiché contribuiscono allo stoccaggio di gas che agiscono sul clima. Oltre a ciò assicurano la sopravvivenza della flora e della fauna tipiche delle torbiere, come la farfalla colias palaeno o la libellula aeshna subartica, e proteggono in modo molto efficace dalle forti piogge e dalle inondazioni. Questi fatti estremi saranno sempre più frequenti a causa dell'aumento delle temperature. Con la rinaturalizzazione delle torbiere tra l'Algovia e Traunstein a cui partecipano numerosi volontari da ogni settore, l'associazione naturalista Bund Naturschutz Bayern contribuisce al mantenimento e alla ricostituzione delle torbiere quali accumulatori di CO2 e quali importanti habitat.

"Wildpoldsried, innovativ, richtungsweisend - WIR" (Wildpoldsried - precursore dell'innovazione), comune di Wildpoldsried/D
Con una strategia per il clima complessiva, che si basa su tre assi portanti quali energia, legno e protezione della natura il comune di Wildpoldsried si impegna attivamente per la protezione del clima. Con l'uso diffuso di energia da fonti rinnovabili, il comune risparmia più di 470 tonnellate di CO2 all'anno. Grazie all'esempio di alcuni edifici in legno, realizzati dal comune secondo gli standard di casa passiva (una scuola, un parco macchine, un centro sportivo), sempre più persone e comuni limitrofi decidono di costruire case e altri edifici in legno locale. La rinaturalizzazione di alcune aree paludose contribuisce poi alla protezione del centro abitato in caso di forti precipitazioni.

"Energieeffiziente Gemeinde" (comune energeticamente efficiente), comune di Mäder, Vorarlberg/A
Il comune di Mäder fa parte dell'"Alleanza per il clima", di cui ha raggiunto gli obiettivi. Tramite ristrutturazioni rivolte al risparmio energetico e a nuove costruzioni a bassissimo consumo, il comune è riuscito dal 1984 al 2004 ha ridurre del 63 percento la produzione di CO2 degli edifici comunali. Attualmente le maggiori attività sono rivolte a motivare la popolazione locale e i comuni vicini a contribuire attivamente alla riduzione delle emissioni di CO2 e a una gestione consapevole dell'energia. Questo avviene tra le altre cose anche con la pubblicazione di una relazione energetica annuale, tramite la quale è possibile confrontare il consumo energetico con altri comuni.

10.000 euro a quattro interventi dal grande potenziale
Una somma di 10.000 euro l'uno, invece, è stata assegnata a quattro provvedimento che hanno dimostrato essere molto promettenti, soprattutto nel loro contesto nazionale.

"Mezzi di trasporto pubblici per raggiungere mete turistiche in zone di montagna", IG Bus Alpin/CH
La comunità di interessi Bus Alpin contribuisce alla diminuzione dell'uso della macchina a scopi turistici, offrendo mezzi di trasporto pubblico per il raggiungimento di mete turistiche di montagna in Svizzera. In quattro regioni pilota sono state aperte sei linee di trasporto pubblico e due già esistenti sono state rafforzate. L'obiettivo dell'iniziativa di espandersi anche in altre regioni è stato in parte già raggiunto.

"KlimaHaus/CasaClima", Agenzia CasaClima, Bolzano/I
CasaClima valuta e certifica edifici riguardo il loro consumo energetico. L'agenzia organizza inoltre corsi di formazione continua sull'edilizia sostenibile e a risparmio energetico rivolti ad architetti e committenti e offre consulenza per la messa in opera di misure edilizie energeticamente efficienti. Il label CasaClima acquista sempre più importanza, poiché non si tratta più di un provvedimento regionale, ma sta per essere applicato anche in altre regioni italiane.

"Piano di mobilità aziendale", STMicroelectronics Grenoble/F
L'impresa francese, con una serie di provvedimenti mirati, intende indurre i propri dipendenti a rinunciare all'automobile per recarsi al lavoro. L'obiettivo vuole essere raggiunto tramite sovvenzioni per l'abbonamento ai trasporti pubblici per le linee d'autobus urbane, extraurbane e quelle ferroviarie regionali, un completo kit di sicurezza per la bicicletta, un aiuto finanziario per l'acquisto di una bicicletta elettrica, posti macchina riservati a chi arriva al lavoro in car-sharing, ecc.

"Sostenibilità ambientale ed efficienza energetica nelle terme di Snovik", Terme Snovik - Kamnik/SI
Le terme di Snovik nella regione di Kamnik sono state realizzate tenendo conto del know-how tecnico più moderno per l'efficienza energetica e la sostenibilità ambientale. Con questi provvedimenti i gestori delle terme sono riusciti a diminuire le emissioni di CO2 di 305 tonnellate all'anno. La realizzazione di questo centro per bagni termali ha contribuito al rilancio dell'economia locale e alla diffusione di informazioni relative ai confort e ai vantaggi dell'efficienza energetica. Le terme ricoprono un ruolo d'avanguardia per tutta la Slovenia.

Informazioni dettagliate sui progetti vincitori e su tutti quelli che hanno partecipato al concorso, sono visualizzabili su: www.cipra.org/cc.alps/concorso