Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Informazioni supplementari

Notizie

Nuovi siti alpini nel patrimonio mondiale

Ringelspitz

Nell'area del sovrascorrimento tettonico delle Alpi glaronesi il cosiddetto Verrucano si sovrappone a flysch molto più recenti. © CIPRA International

Il Comitato Patrimonio Mondiale dell'UNESCO a luglio ha inserito altri 27 siti culturali e naturali nella lista, tra cui anche 3 situati nelle Alpi. Essi rappresentano tutta la gamma delle possibilità: dalla natura selvaggia al paesaggio rurale sino alle straordinarie opere architettoniche.
Il nuovo sito naturale svizzero, cioè l'area tettonica Sardona comprende come elemento centrale, il sovrascorrimento delle Alpi glaronesi, un fenomeno straordinario, in cui formazioni rocciose antiche si sovrappongono a strutture più recenti (normalmente è il contrario), che all'inizio del XX secolo ha rivoluzionato la concezione della struttura delle Alpi.
Tra i siti culturali recentemente inseriti nella lista, solo uno si trova interamente nelle Alpi: la Ferrovia retica transfrontaliera nel paesaggio culturale Albula/Bernina, che comprende una tratta ferroviaria lunga 67 km tra Thusis/CH e St. Moritz/CH (Albula), inaugurata nel 1904, e il raccordo lungo 61 km fino a Tirano/I (Bernina). Monumento alla tecnica che ha reso possibile l'accesso ai paesaggi alpini d'alta quota, si tratta di una delle ferrovie a scartamento ridotto più spettacolari del mondo. Per quanto riguarda l'altro sito culturale, vale a dire le fortezze di Vauban in Francia, 2 dei 12 forti selezionati sono situati nelle Alpi: Briançon e Mont Dauphin. Le fortezze sono classici esempi di architettura militare occidentale ed evidenziano lo sviluppo del sistema di difesa, i diversi tipi di fortini e le loro peculiarità geografiche.
All'inizio di luglio, l'UNESCO ha inoltre giudicato completa la domanda italiana di iscrizione delle Dolomiti nella lista del Patrimonio mondiale, cosicché ora può avviarsi la procedura di verifica. La decisione definitiva, in merito al riconoscimento delle Dolomiti come patrimonio mondiale, sarà presumibilmente presa nell'estate 2009 a Siviglia.
Fonti e info: http://whc.unesco.org/en/news/453 (en), www.unesco.ch/start
seite/news/27-neue-staetten-auf-der-unesco-welterbeliste.html (de/fr), www.provinz.bz.it/lpa/285
aktuelles_article_id=227274 (de/it)
archiviato sotto: ,