Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Tassa sul traffico pesante basata sull'impronta ecologica

Footprint

Attraverso le stazioni di misurazione si determina la tariffa da addebitare al trasporto merci su gomma e su rotaia in base al principio di causalità. © CIPRA International

Il progetto europeo di ricerca "EUREKA Logchain Footprint" persegue l'obiettivo di una tariffazione del trasporto merci su strada e ferrovia basata sul principio di causalità (costi assunti da chi ne è la causa).
Gli obiettivi del progetto sono lo sviluppo di un metodo per l'identificazione dei veicoli, stradali e ferroviari, rispettosi dell'ambiente. A tal fine sono state allestite due stazioni di misurazione. Una nel comune olandese di Zevenhuizen, in cui viene rilevata l'impronta ecologica dei veicoli ferroviari, e una in Svizzera, sull'autostrada tra Zurigo e Berna, mirata al trasporto merci. Queste stazioni registrano dal 2005 il peso e il rumore dei veicoli, le vibrazioni del suolo e la deformazione, l'umidità e le temperature della pavimentazione stradale. I dati forniscono delucidazioni sull'interazione tra i vettori di trasporto e l'infrastruttura e costituiscono il fondamento per l'introduzione di una tassa europea sui trasporti pesanti basata sul modello svizzero, che viene calcolata in base alla sollecitazione dell'infrastruttura e alle emissioni inquinanti del veicolo.
Fonti: http://ww.nzz.ch/magazin/mobil/der_fussabdruck_des (de), http://ww.empa.ch/plugin/template/empa/942/30703 (de)