Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Le Alpi e i Carpazi insieme per la protezione della diversità biologica

Bonn

La creazione di una rete di habitat nelle Alpi e nei Carpazi è stata approvata formalmente - ora sono necessari sforzi comuni per realizzarla. © Deutsches Bundesministerium für Umwelt, Naturschutz und Reaktorsicherheit

Il 29 maggio i rappresentanti della Convenzione sulla diversità biologica delle Nazioni Unite, della Convenzione delle Alpi e della Convenzione dei Carpazi hanno concordato una più intensa cooperazione nella protezione della natura, sottoscrivendo un relativo Memorandum.
L'obiettivo è la realizzazione di una rete ecologica fra Alpi e Carpazi, quale contributo a una rete mondiale di aree protette, la cui realizzazione è richiesta dalla Convenzione sulla diversità biologica. La sottoscrizione del Memorandum ha avuto luogo nel quadro di un side-event della 9ª Conferenza sulla biodiversità tenutasi a Bonn/D. La piattaforma "Rete ecologica" della Convenzione delle Alpi ha svolto un ruolo determinante per il raggiungimento dell'accordo tra le tre Convenzioni. Con il loro progetto "Continuum ecologico", presentato nell'ambito del side-event, la CIPRA (Commissione Internazionale per la Protezione delle Alpi), la Rete delle aree protette alpine, il Comitato scientifico internazionale ricerca alpina e il Programma alpino del WWF indicano come si possa realizzare concretamente una rete ecologica nelle Alpi.
Info e testo del Memorandum: www.alpine-ecological-network.org (en), piattaforma "Rete ecologica" e progetto "Continuum ecologico": www.alpine-ecological-network.org (en)