Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

La direttiva UE per la protezione del suolo non fa passi in avanti

Al fine di garantire la tutela del suolo in Europa, l'UE si impegna dal 2002 per l'approvazione di una direttiva comune per la protezione del suolo.
Germania, Francia, Gran Bretagna, Austria e i Paesi Bassi hanno recentemente respinto anche l'ultima proposta discussa nel dicembre 2007. La motivazione addotta è che per il suolo, contrariamente ad esempio ai corsi d'acqua, non si verificherebbe un inquinamento transfrontaliero, per cui le competenze dovrebbero restare ai singoli Stati. La Commissione UE, così come le associazioni per la tutela dell'ambiente, non sono d'accordo e si sono rivolte all'attuale Presidenza slovena, affinché si impegni per un'esaustiva protezione del suolo in Europa.
La tutela del suolo è particolarmente importante poiché la qualità del suolo si ripercuote sulla qualità dell'aria, dell'acqua, sulla biodiversità e la produzione di alimenti, oltre che - non per ultimo - sul cambiamento del clima.
Fonti: "Berlin stoppt EU-Bodenschutz" in: "Umwelt Aktuell", febbraio 2008; www.euronatur.org/uploads/media/Info43 (de) www.eeb.org/press (en)