Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Città alpine dell'anno e Convenzione delle Alpi rafforzano la loro cooperazione

Alpenstadt des Jahres

Seit 1997 wird von einer Jury jährlich eine "Alpenstadt des Jahres" ausgewählt. © CIPRA International

L'11 gennaio le Città alpine dell'anno e la Convenzione delle Alpi hanno consolidato la loro volontà di una cooperazione duratura con un accordo (Memorandum of Understanding). Un programma di lavoro comune definirà ora una serie di attività concrete.
Marco Onida, segretario generale della Convenzione delle Alpi, e Ursula Rütsche, consigliera comunale di Herisau/CH, nell'ambito dell'Assemblea dei soci dell'associazione Città alpina dell'anno, hanno sottoscritto a Briga-Glis/CH un "Memorandum of Understanding". "Si tratta di un passo importante per migliorare e intensificare la cooperazione tra le Città alpine e la Convenzione delle Alpi. Nelle prossime settimane definiremo un programma di lavoro con concrete attività comuni", ha affermato Onida. Le prime idee in tal senso sono già emerse: manifestazioni comuni sul cambiamento del clima e i suoi effetti sulle città alpine, scambio su temi sociali e culturali, sulla problematica dei trasporti e su soluzioni per una mobilità compatibile con l'ambiente.
I due partner provvederanno anche a migliorare lo scambio di informazioni e si impegneranno per presentarsi pubblicamente insieme e con efficacia. Le attività della Città alpina dell'anno in carica sul tema della Convenzione delle Alpi verranno appoggiate e seguite dall'associazione e dal Segretariato permanente della Convenzione delle Alpi.
Come motivo per la sottoscrizione del Memorandum, Ursula Rütsche riferisce che Le città alpine assumono un'importanza centrale per la Convenzione delle Alpi. Due terzi della popolazione alpina vive nelle città alpine. Le città assumono dunque un ruolo decisivo nello sviluppo delle regioni rurali circostanti. L'impegno delle città risulta pertanto indispensabile per uno sviluppo sostenibile dell'arco alpino.
Download del Memorandum of Understanding:
www.alpenstaedte.org/i/pdf/090108MoU