Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Le piste da sci indoor si avvicinano sempre più alle Alpi

Skihalle

Destinazione invernale Dubai? © Tobias Zuber

Non solo nell'Emirato del Dubai, in mezzo al deserto, anche in Europa le piste da sci al coperto sono sempre più apprezzate. Niente neve, niente profitti - il mite inverno crea non pochi problemi ai comprensori sciistici d'Europa, e il settore sciistico è intenzionato a combattere il cambiamento climatico ricorrendo alla neve artificiale e ai padiglioni per la pratica dello sci al coperto. I padiglioni per lo sci si avvicinano dunque sempre più alle Alpi, anche se neppure essi danno sempre garanzia di divertimento sulle piste.
Perciò alcune società funiviarie svizzere stanno ora tentando di costruire un padiglione per lo sci al coperto nel Mittelland svizzero. La pista indoor verrà costruita nella regione centrale di Egerkingen, nel Cantone Soletta. Anche nella Baviera nordorientale/D, nel comune di Bischofsgrün, è in discussione la costruzione di un padiglione per lo sci.
La maggior parte dei centri per lo sci indoor sono opportunamente situati nel circondario delle metropoli e sono aperti per tutto l'anno. Indipendentemente dalla temperatura esterna, essi offrono per 365 giorni all'anno un'immutata quinta luminosa e una costante copertura nevosa. I circoli ambientalisti sono molto critici nei confronti dello sci indoor.
Fonti: Süddeutsche Zeitung 08.02.07, http://tages-anzeiger.ch/dyn/news/schweiz/717850 (de) 09.02.07