Rappresentanze della CIPRA

Strumenti personali

  Filtro di ricerca  

Notizie

Dallo spazio nuovi dati sui ghiacciai

ESA Satellite

Satellite ers-1 dell' ESA, organizzazione aeronautica e spaziale d'Europa

Con l'aiuto di nuovi satelliti, ricercatrici e ricercatori di glaciologia di Zurigo/CH possono analizzare con ancora maggior precisione le regioni glaciali del pianeta. I risultati del rilevamento dei dati non sono però soddisfacenti: i ghiacciai delle Alpi si stanno sciogliendo molto più velocemente di quanto finora supposto.
Si possono rilevare modifiche sostanziali in un numero sempre maggiore di ghiacciai. Per i glaciologi di Zurigo è ormai certo: la scomparsa dei ghiacciai alpini non si può più arrestare. I rischi per le regioni alpine e i loro abitanti derivanti dal ritiro dei ghiacciai sono descritti negli articoli dell'edizione di febbraio 2006 di "GEO": dalle Alte Alpi francesi all'Engadina, dal Piemonte all'Ötztal fino agli Alti Tauri, nelle aree glaciali aumenta la frequenza di inondazioni, frane di ghiaccio e detriti, tracimazione di laghi glaciali e caduta massi da depositi morenici resi instabili dal disgelo. Sul Massiccio del Monte Rosa, ad esempio, sia sul versante svizzero che italiano, si formano regolarmente laghi glaciali che in caso di tracimazione potrebbero distruggere completamente i villaggi sottostanti.
Info: www.zdf.de/ZDFde/inhalt/26/0,1872,3274042,00 (de); "GEO" edizione di febbraio 2006, www.geo.de (de)